BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: proposte inedite nuove si aggiungono a quota 100, prestito, contributivo, part time

Nuove proposte di intervento sulle pensioni da Maurizio Sacconi insieme ai piani di uscita anticipata per tutti: le ultime novità




Dopo tre anni dalla riforma pensioni Fornero, il governo Renzi, dopo tanti annunci e promesse, ha deciso di rimettere mano al sistema pensionistico italiano con novità che possano garantire maggiore flessibilità sull’età pensionabile. Le discussioni saranno incentrate sui piani di uscita anticipata per tutti ormai ben conosciuti, come quota 100, prestito pensionistico, sistema contributivo per tutti, staffetta generazionale e part time ma anche sulla necessità di aumentare le pensioni minime. In ballo anche, e ancora, l’opzione donna, il cui ultimo emendamento di proroga del sistema al 31 dicembre 2016 presentato da Sel al prossimo Milleproroghe è stato bocciato.

Cesare Damiano spinge su questo provvedimento che potrebbe rappresentare la prima correzione alla riforma pensioni Fornero, insieme alla soluzione per i quota 96 della scuola se, finalmente si riuscissero a reperire le risorse economiche disponibili. E nuove speranze sono state date dal presidente Boeri che qualche ha annunciato l’intenzione di sbloccare nuove risorse proprio per risolvere i casi di esodati e quota 96 della scuola. Ma insieme a queste proposte ne arrivano di nuove, questa volta da parte di Maurizio Sacconi di Ncd.

Il presidente della commissione Lavoro del Senato ha presentato due nuove proposte: nel caso di accordi tra azienda e dipendente sull’uscita anticipata, portare l’azienda a continuare a pagare i contributi previdenziale fino al raggiungimento dei normali requisiti pensionistici,  e facilitare il riscatto della laurea. Si tratta di interventi che permetterebbero di aumentare il risparmio previdenziale e quindi l’importo della pensione e sostenere o chi vuole andare in pensione prima ma non ha i requisiti o chi rimane senza lavoro ma non ha i contributi sufficienti.

Secondo Sacconi si tratta di misure “indispensabili per intervenire rispetto a una riforma Fornero ha reso assurdamente rigida l’età di pensionamento”. Alcuni esponenti del governo, secondo le fonti, hanno annunciato che si parlerà di novità pensioni probabilmente con la prossima legge di Stabilità. Ed ora le aspettative si concentrano tutte sui prossimi mesi, anche se resta da superare l’ostacolo della mancanza di risorse economiche necessarie per cambiare le pensioni così come si vorrebbe.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il