BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini, vecchiaia, donne riforma Governo Renzi: novità dallo stesso direttivo INPS richieste e favorite per modifiche

Come cambiare riforma pensioni e sistema previdenziale: le novità dall’Inps tra maggiore flessibilità e aumenti di redditi e pensioni finali




Non solo forze politiche e sociali impegnate nelle discussioni sulle novità pensioni, ma anche i grandi nomi dell’Inps e potrebbe essere proprio sotto la loro spinta che arriveranno interventi concreti alla riforma pensioni Fornero. Dopo, infatti, la nomina di Tito Boeri come nuovo presidente dell’Inps, scelto dallo stesso Renzi stesso, è stato nominato nuovo direttore generale dell’Istituto Antonello Crudo che era stato braccio destro dell’ex numero uno Inps Mastrapasqua, dalla parte di modifiche alle pensioni, orientate verso una maggiore flessibilità, puntando sull’uscita anticipata con prestito pensionistico.

La maggiore flessibilità è anche l’obiettivo che persegue Boeri ma secondo quanto annunciato, si passerebbe all’approvazione di piani di uscita anticipata solo una volta recuperare le risorse economiche necessarie per la loro attuazione. E per recuperare queste risorse Boeri punta sul ricalcolo contributivo che, riprendendo l’idea del prelievo di solidarietà sulle ricche pensioni d’oro già proposto da Renzi, prevede l’applicazione di un contributo sulle pensioni elevate risultato del vecchio calcolo contributivo.

Si tratterebbe di un prelievo con aliquote crescenti in base a quanto si percepisce. In sostanza, più si guadagna più si dovrà pagare. Ma Boeri ha anche annunciato una riforma della governance dell’Inps, esattamente come aveva auspicato lo stesso Renzi, e si tratta di una riforma che potrebbe prendere le mosse giù a breve. Cambiamenti a riforma pensioni e sistema previdenziale sono spinti anche da Nino Galloni, membro effettivo del collegio dei sindaci dell'Inps, che condivide il piano di aumento delle pensioni minime perché spiega che i redditi bassi di oggi si tradurranno nelle pensioni povere di domani.

Secondo Galloni, è vero che la riforma pensioni Fornero è riuscita a rendere sostenibile i conti, ma ha anche creato problemi sociali che meritano di essere risolti al più presto, a partire dal rendere più equo ed equilibrato sistema previdenziale ed erogazione delle pensioni mensili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il