BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia e anzianità Governo Renzi: riforma, novità torna alla ribalta decreto previdenza. Quando, per chi e come

Si torna a discutere di misure pensioni per decreto previdenza: quali le ultime novità? In programma nuovo incontro ministro Poletti e presidente Inps Boeri




Avrebbe dovuto essere presentato già nei primi mesi di gennaio o febbraio 2015, secondo gli annunci che arrivavano a fine anno scorso, ma finora ancora nulla e slitta ancora il decreto previdenziale annunciato dal premier Renzi che dovrebbe contenere le prima novità sulla riforma pensioni Fornero.

Se ne riparlerà probabilmente il prossimo mese di giugno e tra le misure che dovrebbe contenere quei provvedimenti di tagli e revisione di baby pensioni, pensioni integrative e di reversibilità, ma anche altre soluzioni pensionistiche. Possibile l’inserimento del ricalcolo contributivo proposto dal presidente dell’Inps, Tito Boeri, cui ha aperto anche il ministro del Lavoro Poletti.

Del resto, si tratterebbe di procedere all’applicazione di quel prelievo di solidarietà sulle ricche pensioni d’oro già proposto dal premier Renzi ma poi caduto nel dimenticatoio, L’idea di Boeri è quella di applicare un contributo, con aliquote crescenti, sulle pensioni ancora calcate con vecchio metodo retributivo. Provvedimento che mira a rendere il sistema pensionistico attuale più equo ma anche a recuperare nuove risorse che potrebbero essere impiegate per ulteriori interventi sulle pensioni.

In discussione, però, ancora, anche i piani di uscita anticipata e flessibile per tutti. Proprio per cercare soluzioni condivise e interventi che soddisfino le richieste arrivate finora sia da forze politiche che da sindacati, è in programma un nuovo incontro tra presidente Boeri e ministro del Lavoro Poletti, nell’attesa di definire quell’incontro, ancora rimandato ma necessario, tra Boeri e ministro dell’Economia Padoan, importante per capire quale strada il percorso di modifica alla pensioni dovrà seguire.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il