BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Samsung Galaxy S6: caratteristiche funzioni innovative dopo tre anni senza innovazioni. Svolta all'intero mercato realizzabile

Quali novità sarà il grado di portare nel mercato degli smartphone il prossimo top di gamma di Samsung? Ci sarà vera innovazione per il comparto?




Fino a che punto il Samsung Galaxy S6 alzerà il livello dell'innovazione del mercato degli smartphone. Quello con la presentazione di domenica 1 marzo a Barcellona all'interno del Mobile World Congress, è un passaggio fondamentale sia per la società sudcoreana e sia per l'intero comparto. La prima è in cerca di un vitale riscatto dopo gli ultimi responsi del mercato che non l'hanno premiata in termini di vendite. Il secondo attende da tempo quel device in grado di rappresentare un nuovo spartiacque, un po' come lo erano stati ai loro tempi, per differenti ragioni, il Samsung Galaxy S3 e la prima generazione di iPhone.

Stando alle informazioni e alla indiscrezioni trapelate in questi giorni, saranno tante le novità che caratterizzano il Samsung Galaxy S6. A iniziare dalla realizzazione di una variante Edge con schermo curvo da un lato, utilizzando la stessa soluzione tecnologica vista a bordo del Samsung Galaxy Note Edge. In parallelo dovrebbero trovare posto materiali più pregiati come il vetro e l'alluminio. Resta però da capire l'impatto che queste scelte avranno sui costi. Le notizie che circolano non sono per nulla rassicuranti e riferiscono di un sensibile aumento. Anche se, come da tradizione, il costo di listino è destinato a diminuire molto velocemente.

Comunque sia, sembra che i prezzi potrebbero essere di 749 euro (32 GB), 849 euro (64 GB) e 949 euro (128 GB) per la versione tradizionale e di 849 euro (32 GB), 949 euro (64 GB) e 1.049 euro (128 GB) per il modello Edge con schermo curvo. Le dimensioni del display del Samsung Galaxy S6 dovrebbero essere tra 5 e 5,3 pollici pollici. A spingerlo ci sarebbe il processore Snapdragon 810 da 8 core e 64 bit, accompagnato da 4 GB di RAM di tipo LP DDR4, o un chip Exynos 7420 a 64 bit octa-core in configurazione big.LITTLE (Cortex A53 + Cortex A57), con modem LTE (Long Term Evolution) integrato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il