BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Torino > Torino Napoli streaming

Torino Napoli streaming live gratis dopo Cesena Udinese streaming vinta 1-0 dai bianchi diretta live

Nel posticipo della domenica sera si affrontano i granata di Ventura e gli azzurri di Benitez, in una gara che pur vedendo il Napoli come favorito, presenta insidie per i partenopei contro un Torino 'gasato' dall’impresa spagnola.




Il Torino esce vincitore dalla bolgia del San Mames, unica italiana a farlo, la stessa bolgia dove a settembre era rimasto imprigionato il Napoli, costretto a retrocedere nell’Europa League. Se si guarda a questo risultato incrociato, la gara dell’Olimpico vede favoriti i granata, mentre si fa riferimento alla classifica della serie A, il vantaggio passa dalla parte degli ospiti. Sicuramente sarà una gara appassionante, tra due formazioni che hanno entrambe il vento in poppa. Il Torino arriva senza dubbio più stanco, per il Napoli la gara con i turchi è stata quasi una passeggiata, e Ventura sa bene che per alcuni dei suoi giocatori potrebbe essere il momento per tirare il fiato.

Ecco dunque il rientro di Bruno Peres, che non fa parte della lista "UEFA", e quello di Benassi, che non ha potuto essere schierato a Bilbao per qualifica. Per questa gara di campionato è invece fermo per squalifica Vives, autore della rete dello scorso turno a Firenze. A centrocampo scelto Farnerud, che fa riposare El Kaddouri, ed in attacco possibile la partenza dall’inizio di Martinez, anche se per l’allenatore del Torino, decidere di rinunciare ad uno tra Quagliarella e Maxi Lopez on è facile. Nel Napoli Mertens è fermo per squalifica, Benitez continua nel suo turnover tra coppe e campionato e sceglierà i tre uomini da piazzare alle spalle di Hiuguain, escludendone uno tra Callejon, De Guzman, Gabbiadini e Hamsik. Subito dietro a questa linea, possibilità per Inler, al posto di David Lopez.

In Cesena - Udinese i romagnoli sono in grande emergenza, in quanto Di Carlo, dopo la gara con il Milan deve fare i conti anche con la squalifica di tre giocatori, Volta, Lucchini e Giorgi ed anche l’infermeria non accenna a svuotarsi. La gara di San Siro ha lasciato in eredità anche l’infortunio di Ze Eduardo, per lui lesione al collaterale e leggero stiramento all’anteriore. L’allenatore del cesena, ricorrerà dunque a Mudingay e Carbonero che saranno inseriti nell’undici titolare, ed a Capelli in difesa, mentre, sempre per la linea difensiva, Perico si sposterà sulla destra. Di Carlo deve valutare attentamente anche la posizione di Brienza, in dubbio.

In casa Udinese per Stramaccioni sembra esserci un solo dubbio: se schierare Badu oppure Thereau al Manuzzi. Nel prepartita il preferito sembra il ghanese, ed in questo caso ci sarà Bruno Fernandes a giocare in attacco insieme a capitan Di Natale. Sulla sinistra dello schieramento dell’Udinese, Stramaccioni dovrebbe inserire Pasquale, che prenderebbe il posto di Gabriel Silva. Infine nel centrocampo degli ospiti Allan torna nella posizione di mezzala, con Guilherme che si sposta in posizione di perno della linea mediana. Ad Udine rimarrà Domizzi, unico indisponibile per Stramaccioni.

La partita tra Torino-Napoli verrà trasmessa in diretta streaming gratis, in italiano e live.
Il match Torino-Napoli sarà possibile vederlo in diretta tv sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che anche quest'anno rendono disponibili gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go e Premium Play, con cui vedere le partite in diretta live su tablet e cellulari Android e sui prodotti Apple iPhone e iPad.
Anche Tim e Vodafone danno la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che permette ai non abbonati Sky, di acquistare sia la singola partita Torino-Napoli, sia tutti gli altri incontri. Il costo di ciascun incontro, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, svariate tv straniere come Orf, Rsi, RTL e La2 che avendo comprato i diritti tv per la Serie A del campionato italiano rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il