iPhone 7, iPhone 6S, uscita iOS 8.2, miglioramenti iOS 9, 8.4 e 8.3: novità questa settimana

Prosegue lo sviluppo dei nuovi aggiornamenti del software mobile di Cupertino. In arrivo a marzo la versione definitiva dell'iOS 8.2.

iPhone 7, iPhone 6S, uscita iOS 8.2, mig


Settimana dopo settimana cresce l'attesa per la prossima generazione di iPhone, sia essa l'iPhone 7 o l'iPhone 6S. Non ci sono grandi conferme sulle indiscrezioni di questa settimana, come l'equipaggiamento con le nuove RAM di tipo LPDDR4, capaci di assicurare prestazioni migliori e un minor consumo energetico, anche perché in questi giorni l'attenzione è catturata dagli aggiornamenti di sistema operativo. Già disponibile la prima beta dell'iOS 8.3 destinata agli sviluppatori, in realtà si pensa alla versione definitiva dell'iOS 8.2 per iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione.

Un passaggio cruciale è rappresentato dal lancio sul mercato dell'Apple Watch, sincronizzabile con l'iPhone grazie alle nuove funzionalità introdotte con i prossimi aggiornamenti. Per verificare la presenza di update software è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa direttamente dal dispositivo oppure collegando il device a un Mac o a un PC via iTunes. In questo contesto non potevano mancare i primi test sull'impatto dei nuovi software sulla durata della batteria. L'autonomia più deludente è stata registrata con l'iOS 8.2 beta 2, quella più soddisfacente con l'iOS 8.1.3.

Questa è stata una settimana molto attiva per la società di Cupertino. Aumentare l'impatto sulla vita delle persone - con iPhone, iPad, Apple Watch e forse in futuro una macchina elettrica - e al contempo diminuire quello sull'ambiente, puntando all'ecosostenibilità dei servizi. Si potrebbe riassumere così la filosofia di Apple, che negli ultimi giorni ha annunciato due investimenti da capogiro nel settore delle rinnovabili: 850 milioni di dollari in un impianto solare in California e un piano da 1,7miliardi di euro per la costruzione e la messa in funzione di due data center in Europa, entrambi interamente alimentati da energie pulite.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il