BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: prospettive positive e negative per questo mese di Marzo

Situazione previdenziale ad oggi e nuove possibilità di intervento e modifica sull’attuale riforma pensioni Fornero: cosa potrebbe cambiare




Continua ad appassionare la telenovela sulla questione previdenziale: nonostante fossero stati annunciati primi incontri e novità per questi primi mesi di gennaio e febbraio 2015, nulla finora è stato ancora fatto e probabilmente ancora per un po’ continueremo ad assistere all’arrivo di nuove proposte e discussioni senza che si concretizzi ancora nulla. E’ passato ormai un anno di governo Renzi e tra le novità e ultime notizie sulla riforma pensioni Fornero gli unici cambiamenti reali sono le nuove proposte di modifica che continuano ad arrivare da forze politiche e sociali.

Mentre c’è chi spinge perché il governo lavori per garantire maggiore flessibilità in uscita per tutti e approvi l’aumento delle pensioni minime, considerando la situazione critica in cui vertono parecchi pensionati italiani, c’è chi conferma la mancanza di risorse economiche, o meglio, la decisione del governo di voler impiegare le risorse economiche disponibili per altri provvedimenti, come ha confermato il ministro dell’Economia Padoan. Solo qualche giorno fa, infatti, Padoan ha confermato la disponibilità del miliardo di euro necessario per le assunzioni dei 150mila precari della scuola, previste per il prossimo mese di settembre.

Le speranze si concentrano ora sulla possibilità di ripresa delle discussioni sulla questione previdenziale, considerando che il ministro del Lavoro Poletti è tornato ad assicurare il fatto che il governo vuole rimettere mano alla legge pensionistica attuale, all’eventuale incontro in programma proprio tra il ministro Poletti e il presidente dell’Inps Boeri, per definire un percorso di intervento condiviso, e sul decreto previdenziale.

Quest’ultimo dovrebbe essere presentato a giugno, come rivelano alcune indiscrezioni, ma probabilmente presto di discuterà delle misure da inserire, che dovrebbero soprattutto prevedere modifiche a baby pensioni, pensioni di reversibilità e invalidità come annunciato dal premier Renzi. Si tratta però di decreti, che insieme magari a soluzioni per una maggiore flessibilità, potrebbe slittare ancora fino alla prossima Legge di Stabilità di settembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il