BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Disoccupazione e disoccupati indennità 2015 Governo Renzi: come funzionano, tipologie e durata. Per chi, come e quando domanda

Con l'introduzione del Jobs Act il mondo del lavoro ha subito tante modifiche. Una di queste riguarda le indennità di disoccupazione. Ecco nel dettaglio le principali novità.




I soggetti attualmente disoccupati possono contare sulle indennità di disoccupazione dell'Aspi e della Miniaspi, ma dal 1° Maggio queste indennità saranno sostituite dalla Naspi. In particolare pe poter usufruire di questa nuova tropologia di indennità, il soggetto disoccupato dovrà avere come requisiti 13 settimane di contributi versati nei precedenti 4 anni. Il soggetto disoccupato andrà a guadagnare una cifra che è pari al 75% di ciò che guadagnava quando lavorava.

Quando il lavoratore non usufruirà più della naspi (che scade dopo un anno e mezzo), se nel frattempo non è riuscito a trovare un nuovo impiego, allora potrà fare domanda per usufruire il sussidio chiamato Asdi. Questo sussidio ha una durata massima di sei mesi, e l'importo che si conseguirà sarà lo stesso garantito dal Naspi.

Per i lavoratori che avevano solo un rapporto di collaborazione continua con le aziende che poi li hanno licenziati, è stata creata dal jobs Act una nuova forma di sussidio, cioè il Dis-Coll, che entrerà in vigore da inizio Giugno. Ne hanno diritto tutti coloro che hanno avuto un rapporto di collaborazione effettuata in modo continuo con l'azienda per un periodo di minimo di tre mesi. Questa forma di contribuzione durerà massimo sei mesi. E' una delle grandi novità del Governo Renzi, infatti prima per questo categoria di lavoratori non era prevista nessuna forma di sussidio di disoccupazione.

Infine il Governo Renzi ha introdotto anche la Social Card per i disoccupati. Si tratta di una carta che ha le stesse funzioni di un bancomat, che può essere usata per fare la spesa, pagare le imposte ecc, che conterrà un importo da un minimo di 231 euro fino ad un massimo di 404 euro (l'importo varierà al variare dei membri familiari a carico del soggetto disoccupato), e possono richiedere questa carta solo coloro che rientrano nei parametri dello stato di disoccupazione, e che hanno una famiglia a carico.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il