BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prodi, intervistato al TG1, indica gli obiettivi del suo Governo per il 2007

Il premier Prodi, intervistato dal direttore del Tg1, Riotta, difende il suo operato



Il premier Prodi, intervistato dal direttore del Tg1, Riotta, difende il suo operato dicendo: "Ho fatto una scommessa,ho preparato un programma politico,abbiamo cominciato a metterlo in atto e ora vedremo i risultari".
 
 Per Prodi le priorità del 2007 sono "le riforme economiche perché bisogna far crescere l'Italia".
 
 Il proponimento per il 2007 è quello di "caricare i giovani. Trovare qualcuno che nella scienza, nell'industria, nell'economia e nello spettacolo dia la gioia di vincere agli altri". Per il premier Prodi questo è "il compito del politico".
 
 Un altro obbiettivo importante sarà la riforma delle pensioni, basate su incentivi, per le quali, comuqnue, ci vorrà tempo e dialogo anche con la Casa delle Libertà. Le reazioni di quest'ultima sono state immediatamente negative e assolutamente non propense al dialogo.
 
 Tra le crisi che più preoccupano Prodi c'è "l'Iraq dove ci sono decine di morti ogni giorno".
 
 Intervistato dal Tg1, Prodi augura agli ascoltatori e agli italiani "di essere sereni con se stessi e con gli altri. Perché gli altri auguri, gli auguri di star bene, di buona salute, non dipendono da noi. Mentre la serenità ce la possiamo costruire".
 
 Inoltre conferma, che oggi vigilia di Natale, ''Saro' in Libano alla Vigilia di Natale'' per fare gli auguri ai nostri soldati impegnati nella missione Unifil nel Sud del Paese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il