BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Renzi: riforma, Airaudo, Barbagallo, Poletti confronto uscita anticipata, assegno, contributivo

Novità e ultime notizie sulla riforma pensioni a Ballarà dove hanno partecipato importanti protagonisti con dichiarazioni e proposte su contributivo, quota 100 e altri meccanisimi




Novità e ultime notizie molto interessanti per quanto riguarda la riforma delle pensioni sono giunte da Ballarà di questo martedì sera. Novità, importanti e autorevoli in quanto era rappresentato il Governo Renzi con il Ministro Poletti che ha dato alcune risposte ai pensionati e pensionandi sull'uscita anticipata in collegamento da Firenze, alcuni dei quali esponevano casi precisi come il contributivo donna e quota 96

Il Ministro Poletti non ha voluto entrare nei singoli casi, ma ha ribadito chiaramente e ufficialmente come la Legge Fornero sia stata sbagliata e socialmente ingiusta e realizzata solo per equilibri di bilancio.

Lo stesso Ministro si è detto pronto ad intervenire confermando lo studio di alcune modifiche da attuare nella Legge di Stabilità, anche se probabilmente alcuni testi e proposte saranno presentati a Giugno in un cosidetto decreto povertà.

Il Ministro ha spiegato che occorre lavorare su due fronti: intervenire sulle emergenze di coloro che si sono trovati con la legge Fornero senza la possibilità di andare in pensione dopo aver lavorato oltre 35-40 anni (e magari anche con lavori usuranti) e creare un nuovo sistema di regole e leggi che permetta di sostenere il sistema previdenziale in equlibrio nel medio-lungo periodo.

Il primo punto, secondo Poletti, può trovare una soluzione con una riforma del welfare o, meglio, con un sistema di pensioni anticipati con penalizzazioni che permetta a chi vuole e può di andare in pensione prima prendendo un assegno più basso. In questo caso, dunque, si sposa la tesi e la proposta di quota 100 con penalizzazioni di Damiano e Baretta.

Non è stato, invece, considerato, nell'intervento a Ballarà, il sistema di prestito o Mini Pensioni che in realtà è tra i preferiti dell'attuale Governo.

Poletti ha voluto, poi, precisare che anche il ricalcolo contributivo auspicato da Tito Boeri presidente dell'INPS è una soluzione praticabile per trovare risorse, ma che deve avvenire con estrema cautela perchè tantissimi lavoratori non hanno versato i contributi necessari al loro futuro assegno con il calcolo contributivo ma senza averne colpa, semplicemente, perchè la legge del tempo ( anni 60, 70, 80 e 90) gli richiedeva così. 
E sarebbe, dunque, ingiusto andare a colpire proprio loro.

In studio, vi erano anche altri ospiti che negli ultimi mesi sono impegnato nel discorso delle pensioni e della loro riforma tra cui Barbagallo dei sindacati e Airaudo di Sel.

Barbagallo ha voluto ricordare la richiesta dei sindacati di un tavolo condiviso, ma è sembrato soddisfatto della risposta "entro l'estate" del Ministro.

Più duro e preciso nel centrare i temi, Airaudo che ha ricordato come ci siano degli errori acclarati come quota 96 o delle pensioni dei macchinisti su cui il Governo ha premesso interventi e non li ha mentenuti e di come anche lo stesso contributivo, bloccato dall'INPS, esige una risposta.
E poi ha sottolineato come Poletti avesse già promesso delle soluzioni, ma che sono state rimandate, ora, alla prossima Legge di Stabilità. Infine,sempre Airaudo, ha indicato che si devono trovare delle soluzioni universali e durature, non in base all'età, ma in base ai lavori che si fanno permettendo l'uscita e l'andare in pensione facendo riferimento ad un quadro specifico di mansioni più o meno usuranti e faticose a cui si devono legare valori contributivi differenti.

E anche su questo il Ministro Poletti si è detto d'accordo, aprendo, dunque, a pensioni non legate ad età e contributi, ma in base al tipo di occupazione svolta.  Infine, il Ministro ha anche confermato un possibile allargamento degli 80 euro ai pensionati, se la situazione economica lo dovesse permettere

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il