BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione Unica: problemi scadenza invio unedì 9 Marzo 2015Proroga richiesta da Commercialisti. Per alcuni Cud non c'è ancora

Termine di invio, nuovi problemi e modalità di richiesta nuova Certificazione Unica 2015: come funziona, cosa fare ed eventuali sanzioni




Continuano i problemi scaturiti dall'invio della nuova Certificazione Unica 2015, il cui modello non è ancora disponibile per tutti e che serve, da quest’anno al posto del vecchio Cud, per la compilazione del modello 730 precompilato che l'Agenzia delle Entrate inizierà ad inviare ai lavoratori dipendenti e a tutti coloro che presentano la dichiarazione dei redditi con modello 730 dal prossimo 15 aprile. Il modello 730 potrà essere presentato tramite l'Agenzia delle Entrate con accesso alla dichiarazione 730 precompilata, e tramite Caf o professionista abilitato, in modalità ordinaria o precompilata. La Cu deve essere inviata all’Agenzia delle Entrate entro il prossimo 9 marzo. Tempi più lunghi disponibili solo per l’invio delle Cu che non contengono i dati essenziali per il modello 730 precompilato.

La nuova Cu, infatti, deve essere inviata sia ai lavoratori dipendenti che agli autonomi che presentano la dichiarazione dei redditi con modello Unico. Devono essere presentate entro lunedì prossimo anche le Cu dei contribuenti con prestazioni occasionali e a causa di quest’ultima novità Consulenti del Lavoro e sostituti di imposta continuano a chiedere una proroga per l’invio della Cu, soprattutto a causa delle sanzioni salate previste.

Per ogni Cu tardiva o errata si dovranno pagare, infatti, 100 euro e per correggere eventuali errori, si hanno a disposizione solo cinque giorni e l’Agenzia delle Entrate ha precisato che i cinque giorni si calcolano a partire dal 7 marzo, giorno in realtà di scadenza dell’invio delle Cu slittato al 9 perché il 7 cade di sabato, e quindi l’ultimo giorno utile per effettuare le correzioni è giovedì 12 marzo.

Come di consueto per il vecchio Cud, anche la nuova Certificazione Unica 2015 si può richiedere e ricevere in formato cartaceo, in via telematica o per telefono. Per richiedere il Cud online all’Inps, bisogna inviare la richiesta all’indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it con copia dell’istanza digitalizzata firmata e una copia digitalizzata fronte-retro di un documento di riconoscimento valido. La richiesta può essere inviata direttamente dal lavoratore o rivolgendosi a professionisti. Per scaricare il Cud online, bisogna accedere al sito Inps, inserire il proprio Pin nella sezione Servizi al cittadino del portale istituzionale, dove può essere visualizzata e stampata dall’utente.
 
Per la CU in formato cartaceo, bisogna presentare la richiesta presso lo sportello dedicato al rilascio del Cud 2015 delle Strutture dell'Inps; a Caf o professionisti abilitati che possiedono il Pin e il certificato Entratel; ad uno dei servizi Sportello Amici presenti sul proprio territorio; o a Comuni ed altre PP.AA. Abilitate, che hanno sottoscritto un protocollo con l'Istituto per attivare un punto cliente di servizio. Il Cud in formato cartaceo si può richiedere anche al proprio domicilio, contattando il numero verde 800.434320 e comunicando il proprio nome e cognome e la data di nascita e l’Istituto provvederà all’invio del Cud.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il