BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione Unica: novità semplificazioni dati, per correzioni maggior tempo, proroga scadenza lunedì 9 Marzo 2015

Nessuna apertura dall’Agenzia delle Entrate alla richiesta di proroga invio delle nuove Cu 2015. Confermato da domani al 14 marzo sciopero dei Consulenti del Lavoro




Lunedì prossimo 9 marzo resta fissato il termine di scadenza per l’invio delle nuove Certificazioni Uniche 2015 all’Agenzia delle Entrate e Consulenti del Lavoro e sostituti di imposta confermano lo sciopero, il primo della categoria, proclamato da domani, 7 marzo, al prossimo 14 marzo. In questi giorni,  tali categorie di lavoratori si asterranno da qualsiasi attività professionale che abbia a che fare con l'elaborazione e la trasmissione degli adempimenti relativi alla Comunicazione Unica (ex Cud). I Consulenti del lavoro lamentano da tempo difficoltà inerenti compilazione e invio delle nuove Cu chiedendo proroghe che non sono state accolte se non per l’invio delle certificazioni riguardanti i lavoratori autonomi.

Da quest’anno, infatti, le nuove Cu, a differenza del vecchio Cud, devono essere inviate non solo a lavoratori dipendenti e pensionati ma anche agli autonomi che solitamente presentano la dichiarazione dei redditi con modello Unico.

In questi casi i tempi sono stati prolungati ma per quanto riguarda le altre Cu dei dipendenti nessun rinvio è stato approvato, visto che dati e informazioni in esse contenute serviranno per la compilazione del modello 730 precompilato che dovrà essere inviato a tutti i contribuenti che presentano da sempre la dichiarazione dei redditi con modello 730 a partire dal prossimo 15 aprile.

Intanto, nonostante lo sciopero confermato, dall’Agenzia delle Entrate non arriva alcuna nuova apertura alle richieste di proroga da parte dei Consulenti del Lavoro, ma una risposta arriva dalle nuove Faq dedicate proprio a compilazione, invio e correzioni eventuali delle nuove Cu. Le Entrate chiariscono, infatti, lunedì 9 marzo è l’ultimo giorno utile per l’invio telematico al Fisco della Certificazione Unica relativa ai redditi del 2014.

Nessuna novità, dunque, sui tempi previsti nè per l'invio delle cu nè per eventuali correzioni che dovranno essere apportate entro 5 giorni dal termine di scadenza (12 marzo, visto che la scadenza reale è fissata a domani 7 marzo, rimandata a lunedì 9 perchè domani è sabato). Pena il pagamento di una sanzione di 100 euro per ogni Cu tardiva o contenente errori.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il