BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Influenza aviaria in Egitto? Si contano i primi 8 morti ufficiali confermati dall'Oms

Due egiziani originari di un villaggio sul Delta del Nilo sono stati ricoverato in ospedale dopo essere risultati positivi al test del virus H5N1



Circa tre giorni fa, due egiziani originari di un villaggio sul Delta del Nilo sono stati ricoverato in ospedale dopo essere risultati positivi al test del virus H5N1 dell'influenza aviaria, altamente patogeno.

Lo ha reso noto il ministero della sanità. Le due persone, di cui non sono stati precisati l'identità e lo stato di salute, hanno contratto la malattia per la presenza di anatre infette nei loro allevamenti, ha precisato il ministero, citato dall'agenzia stampa Mena.

Tutti gli allevamenti di volatili della regione sono stati eliminati e il settore è stato completamente disinfettato.

Nonostante l'immediato intervento, sembra che l'epidemia non sia ancora bloccata, in quanto l'Oms ha comunicato il 24 dicembr del decesso di una donna, ottava vittima ufficiale dell'influenza aviaria. Solo poche ore prima le analisi avevano confermato il contagio da virus H5N1, il piu' letale tra gli agenti patogeni della malattia.

La donna, 30 anni, era in ospedale da una settimana, ma i medici non avevano sospettato potesse trattarsi di influenza aviaria, avendo lei negato di essere stata in contatto con pollame.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il