BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Festa della Donna, auguri frasi più belle, feste Milano, Roma, Napoli, Torino e disegni,sms,email cartoline divertenti, originali

Nel fine settimana si terrà la festa della donna, una ricorrenza molto sentita. Ecco qualche idea per scrivere frasi di auguri semplici ma eleganti e romantiche.




Innanzitutto in questa ricorrenza è molto importante scrivere un pensiero, una frase che sappia colpire il cuore della persona amata, che rimanga impressionata davanti a parole piene d'amore. Può risultare complicato tuttavia mettere per iscritto i sentimenti che si provano per la persona amata, trovare le parole giuste.

Per questo ci sono diversi siti online che contengono frasi e pensieri davvero diversi ma tutti molto adatti a questa festività. Un primo sito che si può consultare è frasiamorose.it: in questo portale si trovano frasi di tutte le misure e di tutti i tipi, da quelle più romantiche e profonde a quelle più brevi ma che comunque sanno lasciare il segno.

Un altro portale che può essere utile consultare è publiweb.com, anche qui si trovano tante frasi molto belle ed eleganti.

Oltre alle frasi, una buona idea può essere quella di incidere una poesia nei confronti della propria amata. Naturalmente incidere una poesia può essere una cosa ancora più difficile rispetto a quella di scrivere una frase, ma anche qui si possono trovare siti che possono ispirarci, darci un'idea su cosa scrivere.

In particolare su digilander.libero.it si trovano tantissime poesie molto belle e romantiche, alcune sono più lunghe di altre, altre hanno uno stile più semplice rispetto a quelle con uno stile più complesso e raffinato, ma tutte esprimono un solo pensiero: l'amore che si prova per la propria partner, e il ringraziamento per il sostegno che la partner ci dà ogni giorno della nostra vita.

Alcune poesie sono state scritte da persone celebri quali Madre Teresa di Calcutta, un personaggio indimenticabile, entrato nel cuore di tutti noi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il