BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8.2, Apple Watch, Nuovo iPad Air, Macbook Air in presentazione ed evento Apple oggi sempre sperando in qualche novità WOW

Fra certezze, dubbi e possibili sorprese, cosa aspettarsi dall'evento di domani allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco?




Cosa aspettarsi dall'evento Apple di domani lunedì 9 marzo 2015? Come al solito bisogna andare in tre direzioni. Da una parte c'è quella delle certezze, che in questo caso è rappresentata dall'Apple Watch. Il primo orologio multimediale della società di Cupertino guadagnerà i riflettori del palcoscenico, anche se di fatto è stato già svelato a settembre dello scorso anno. Tuttavia resta molto da scoprire sia in relazione a caratteristiche tecniche e funzionalità e sia ai prezzi di acquisto.

Poi c'è la seconda direzione: quella delle incertezze. Le indiscrezioni di queste ultime ore riferiscono del possibile lancio dei nuovi modelli di Macbook Air. In ballo ci sarebbero la riduzione dello spessore, la presenza del processore Broadwell Core i5-5250U a 1.6 GHz affiancato da 4 GB di RAM e da una scheda video HD6000, una batteria da 7422 mAh. Tutto da scoprire la possibile adozione del Retina Display. I rumor che circolano sul web sono contrastanti.

E poi c'è la terza direzione, quella delle possibili sorpresi. D'altronde era stato lo stesso Tim Cook, CEO di Apple, a invitare i consumatori ad attendere qualcosa di inaspettato nel corso dell'anno. Non è affatto scontato che sia questo l'appuntamento prescelto, ma (quasi) nulla va escluso. Di certo non ci sarà il nuovo iPad Air, uno dei prodotti della Mela attesi nel corso dell'anno.

Per seguire in diretta streaming l'evento Apple allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco basta collegarsi alle 10 ora locale (alle ore 18 in Italia) alla pagina ufficiale apple.com/live. I requisiti da possedere sono Safari 5.1.10 o successivi e OS X v10.6.8 o successivi per la visione su Mac; Safari e iOS 6.0 per iPhone, iPad e iPod di quinta generazione; software 6.2 o successivi per Apple TV di seconda o di terza generazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il