BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Apple Watch: impressioni e commenti prova e test. Come funziona

Presentato ieri 9 marzo al pubblico, l'Apple Watch ha avuto l'opportunità di essere provato per la prima volta. Chi è riuscito nell'impresa ha affidato le proprie impressioni alla rete. Sul mercato arriverà in aprile.




Sono stati alcuni dei giornalisti presenti all'evento organizzato ieri, alle 18 italiane, ad avere la possibilità di provare per primi il nuovo gioiello di casa Apple. In realtà, già in autunno era stato possibile testare una versione "demo" dotata di funzioni limitate. Le prime impressioni, che è possibile riscontrare attraverso numerosi video postati su Youtube, sembrano essere particolarmente positive. In particolare, a sorprendere è la fluidità delle animazioni e la grande reattività mostrata dallo schermo touch, oltre alla velocità generale.
Sono apparse ottime anche le funzioni possedute normalmente dagli "activity tracker" come i contapassi, le app destinate alla corsa e la funzione per il rilevamento del battito cardiaco. Sono semplici da gestire e facili da visualizzare nel corso delle attività sportive.

Funzionale anche il menu, che può essere comandato in tre modalità diverse: toccando con le dita lo schermo, utilizzando la corona digitale oppure facendo ricorso ad un tasto presente sotto la corona stessa. In particolare, quest'ultima si dimostra efficace nel fare gli zoom, risultando molto utile per un display dalle dimensioni contenute. La vibrazione (si attiva al ricevimento delle notifiche o in caso di utilizzo del sensore per il battito cardiaco) è immediatamente percepibile. Anche il look colpisce, soprattutto nel modello in acciaio. Pur risultando "dipendente" dall'iPhone, appare subito evidente come siano molte le occasioni nelle quali l'Apple Watch ha l'opportunità di essere usato da solo.

Ottima anche la possibilità di utilizzare app molto popolari quali Uber (per il noleggio di vetture con autista) e Shazam (per riconoscere brani musicali). Sembra funzionare egregiamente anche il sistema di notifiche, attraverso il quale è possibile visualizzare tutto ciò che arriva sull'iPhone, compresi i messaggi. A lasciare non completamente convinti è il fatto che, pur funzionando ottimamente, le nuove funzioni non sembrano essere particolarmente rivoluzionarie, soprattutto se confrontate con quelle promosse da altri concorrenti per i propri Smartwatch, a partire da Samsung ed Lg.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il