BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8.2: problemi, errori, bug durata batteria e altri riscontrati. Tornare indietro a iOS 8.1.2 o soluzioni differenti

Questi sono i giorni dei primi commenti sull'aggiornamento di sistema operativo iOS 8.2. Problemi di consumo eccessivo di batteria?




Dallo scorso lunedì è disponibile l'aggiornamento di sistema operativo iOS 8.2 per iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Il nuovo software si rivela essenziale per i futuri possessori dell'Apple Watch per via della sincronizzazione con i dispositivi della Mela. Per il resto l'update provvede a correggere i bug rilevati e a introdurre e perfezionare le funzionalità e i servizi relativi all'app Salute. Tuttavia i primi commenti sull'esperienza d'uso sono in chiaroscuro.

In particolare sembra che l'aggiornamento software richieda un maggior consumo energetico ovvero riduca la durata della batteria. Per ora siamo solo a livello di testimonianze e prime impressioni per cui non ci sono ancora dati sicuri in grado di dimostrare su larga l'impatto dell'iOS 8.2 sull'autonomia. Il consiglio è comunque di verificare in maniera autonomia le modalità di consumo energetico seguendo il percorso Impostazioni > Generali > Utilizzo > Utilizzo batteria. Allo stesso tempo è possibile verificare il grado di luminosità del display e verificare l'impatto del Portachiavi iCloud Keychain, molto dispendioso in termini di batteria.

Resta poi da capire se l'update inciderà sulla stabilità della connessione Wi-Fi, uno dei problemi più frequenti con i precedenti aggiornamenti di sistema operativo. A ogni modo, per qualche giorno c'è ancora la possibilità di effettuare il downgrade all'iOS 8.1.3. Come fare? Raggiungere questa pagina e scaricare la release del software supportata dal terminale in proprio possesso. Quindi collegare il device al computer, avviare iTunes, premere i tasti opzione e alt, effettuare il ripristino via iTunes, sfogliare e trovare il file IPSW scaricato e aprirlo per avviare la procedura.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il