BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 precompilato e Certificazione Unica: istruzioni, cosa fare passo dopo passo dichiarazione redditi. Scaricare e compilare

Le nuove normative predisposte da Governo, nel 2015, hanno modificato notevolmente i metodi di presentazione della dichiarazione dei redditi, tramite 730 precompilato e certificazione unica.




Il modello 730 precompilato conterrà già tutte le informazioni fiscali del contribuente, e sarà consultabile a partire dal 15 di Aprile. Il documento sarà visionabile direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate, per coloro che sono in possesso delle credenziali di accesso, e presso centri di assistenza fiscale per chi non le possiede.

Il 730 precompilato sarà fornito a circa 20 milioni di contribuenti, tra pensionati, lavoratori dipendenti e parasubordinati e conterrà già tutti i redditi percepiti dal soggetto. Al contribuente resta l'obbligo di verificare che non vi siano mancanze nella dichiarazione e di integrarla opportunamente.

Anche alcune detrazioni, come quelle per le spesa sanitarie, devono essere integrate dal dichiarante. Se, invece, si decide di accettare la dichiarazione così come è stata presentata dall'Agenzia, sarà possibile farlo immediatamente, indicando semplicemente la destinazione del proprio 5 e 8 per mille.

Le modifiche dovranno essere effettuate entro il 7 Luglio di quest'anno, tuttavia se la dichiarazione verrà accettata senza integrazioni, non verranno svolti controlli ulteriori su deduzioni e detrazioni. Qualora richieste detrazioni non presenti nel modello iniziale, invece, l'Agenzia si riserva il potere di richiedere negli anni successivi, apposita documentazione.

Un'altra importante novità in materia fiscale è la nuova Certificazione Unica del 2015. Questo documento sostituisce il vecchio CUD e dovrà essere fornito dal datore di lavoro entro il 28 Febbraio, mentre il termine per la presentazione è fissato al 9 di Marzo.

La certificazione unica potrà essere fatta pervenire al Fisco sia mediante via telematica, sia affidandosi ad un apposito intermediario. Una volta ricevuta la documentazione, l'Agenzia comunicherà la ricezione dei dati e l'utente potrà controllare l'avvenuta ricezione anche sul sito internet.

La certificazione unica sarà utilizzata come base per il calcolo dei dati da inserire nella 730 precompilato e sarà divisa in due sezioni, una dedicata ai redditi da lavoro dipendente e una per lavoratori autonomi e redditi diversi.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il