Mercato Auto in Italia: Fiat cresce ancora a dicembre

Nel mese di ottobre si sapeva che lo storico stabilimento di Blackpool, sulla costa nord-ovest, sarebbe stato chiuso e venduto



Nel mese di ottobre si sapeva che lo storico stabilimento di Blackpool, sulla costa nord-ovest, sarebbe stato chiuso e venduto. Un mese dopo, si apprese che il nuovo impianto di produzione non sarebbe stato costruito in Inghilterra ma sarebbe stato spostato nell'Europa Continentale, costringendo al licenziamento tutto il personale.


In dicembre la divisione TVR Power è stata chiusa e ora, la divisione assemblaggio della TVR, nota come Blackpool Automotive, è stata dichiarata in amministrazione controllata.

Il futuro della factory britannica, insomma, è quanto mai dubbioso, e sperare di vedere una luce in fondo al tunnel è davvero problematico. Sembrava che i tecnici dello stabilimento della Blackpool Automotive dovessero rientrare ieri dalle ferie natalizie ma così, a quanto pare, non è stato.

L'attuale amministratore sta effettuando una valutazione degli asset finanziari del marchio inglese ma si è preoccupato di tranquillizzare la clientela: l'attività aziendale non corre rischi, i rapporti con i dealer britannici ed esteri nemmeno. Garanzia e fornitura ricambi non risente assolutamente di questo difficile periodo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il