Certificazione Unica e 730 2015 precompilato: problemi ed errori numerosi per poco tempo disponibile. Cosa bisogna controllare

Nuova Certificazione Unica 2015 e nuovo modello 730 precompilato: come scaricarlo e modalità per farlo. Quali i problemi possibili?

Certificazione Unica e 730 2015 precompi


Il vecchio Cud da quest’anno è stato sostituito dalla nuova Certificazione Unica 2015 che Consulenti del Lavoro e sostituti di imposta hanno provveduto già ad inviare all’Agenzia delle Entrate. La Comunicazione Unica ha quindi sostituito il Cud dei lavoratori dipendenti e le certificazioni cartacee che si facevano per i liberi professionisti ed è più completa perché ad esempio nella stessa Cu ci sono, seppur con sezioni separate, lavoro dipendente e assimilato. I Consulenti del Lavoro hanno lamentato un tempo davvero ridotto per la compilazione di tutte le Cu in tempo e corrette, contenenti tutti i dati necessari.

Il mancato invio o l’invio errato è punito con una sanzione pari a 100 euro per ogni certificazione omessa, tardiva o errata e, considerando che non sono previste proroghe per correzioni o possibilità di ravvedimento, è stata corsa una corsa contro il tempo. Considerando la corsa fatta per la corretta compilazione delle nuove Cu, è probabile che diversi contribuenti, una volta scaricato il modello precompilato con la propria dichiarazione dei redditi, dovranno procedere a correzioni ed eventuali integrazioni.

Il 730 precompilato, specifichiamo, non sarà inviato a casa a tutti i contribuenti ma dovrà essere scaricato dal sito dell'Agenzia delle Entrate e per farlo bisognerà avere la password necessaria per accedere ai servizi online delle Entrate. I cittadini che sono già dotati di password e quindi che possono scaricare il 730 precompilato sono circa mezzo milione, ne mancano ancora diciannove milioni e cinquecentomila contribuenti che dovrebbero dotarsi di password nelle prossime settimane, decisamente troppi. E si preannunciano nuovi problemi per Caf e patronati.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il