BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Eclissi di sole venerdì 20 Marzo 2015 In Italia: come vedere al meglio, dove e orario quando

Il 20 marzo, ci sarà la ripetizione di un fenomeno astronomico che avviene molto raramente. Il sole sarà oscurato dalla luna e per qualche ora avremo quella che è conosciuta come: eclissi del sole.




L’ultima volta era stata nel 2013, adesso il 20 marzo, in occasione dell’equinozio di primavera, lo spettacolo della natura si ripeterà e il sole scomparirà dalla vista.

In astronomia questo è un evento che si ripete ciclicamente, ma per l’uomo è sempre uno spettacolo magnifico e da non perdere. La luna durante la sua orbita si frappone dinanzi al sole e lo oscura completamente alla vista. L’eclissi aveva un significato magico nel passato, e al giorno d’oggi sono tanti gli appassionati che aspettano con il naso all’insù per ammirarla.

Il 20 marzo (venerdì) sarà visibile in tutta Italia, e mentre al Nord Europa ci saranno attimi in cui l’eclissi sarà totale, in Italia il globo infuocato scomparirà mediamente attorno al 60%. L’orario previsto per il fenomeno astronomico sarà dalle 09.30 alle 11.30 (a secondo delle coordinate geografiche), ma in tutto il bel paese il fenomeno sarà perfettamente distinguibile.

L’eclisse sarà visibile prima in Sardegna e in seguito, con differenze di alcuni minuti, negli altri luoghi del bel paese (gli ultimi saranno i triestini). La scomparsa della luce sarà leggermente maggiore al nord e minore al sud, gli abitanti di Aosta infatti avranno una scomparsa di oltre il 70 %, mentre i catanesi vedranno il sole coperto per poco più del 50% della sua ampiezza.

Per vedere meglio il fenomeno è preferibile munirsi di occhiali da sole specifici, in vendita a poche decine di euro presso ogni ottico, e collocarsi in un posto riparato da eventuali intemperie. Se si ha voglia di fotografare l’eclissi è meglio evitare i telefonini e affidarsi a macchine di un certo livello, non prima di aver dotato gli obiettivi di filtri polarizzati, la stessa precauzione deve essere presa nel caso di uso di videocamere digitali.

Le previsioni per il momento sono ottimali, con cielo sgombro da nuvole in tutta Italia, ma nel caso di coperture estese, che impedissero la vista del cielo, gli appassionati avranno modo di seguire il fenomeno, sui tanti siti specifici che stanno approntando dirette streaming dell’evento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il