Libri consigliati per i Manager: 10 anni di cambiamenti del management

Mark Vamos e David Lidsky sono due capiredattori di 'Fast Company', il mensile americano di management



Mark Vamos e David Lidsky sono due capiredattori di "Fast Company", il mensile americano di management. In occasione del primo decennale della pubblicazione hanno curato una raccolta di articoli apparsi dal 1996, che hanno come tema unificante l'innovazione aziendale.

Ne è venuto fuori un libro prezioso per le testimonianze sui cambiamenti delle concezioni e delle  pratiche di management, date dai diversi contributori della rivista. "Fast Company's greatest hits. Ten years of the most innovative ideas in business", Penguin, New York, 2006, è un'antologia di 32 articoli, presentati in ordine cronologico.

Rappresenta una rassegna delle idee, dei profili, delle tendenze e delle posizioni di riferimento, che la gestione aziendale ha avuto in questi ultimi 10 anni.

La prefazione dei due curatori è intitolata significativamente "Manuale della rivoluzione del business".

Il primo articolo è di Mort Meyerson, il Ceo di EDS, che dichiara: "Tutto quello che so sulla leadership è sbagliato". Scritto  nell'aprile 1996 adombra tutte le forme successive di coinvolgimento dei dipendenti e trasformazione dello stile di direzione, mirate all'effective management deployment.

Il consulente Tom Peters in "La marca ti chiama" introduce le tematiche che saranno care al movimento per la brand equity.

Il saggista Daniel Pink, con il suo famoso pezzo "Free - Agent Nation", profila le tendenze, che culmineranno nelle Dot - com company.

Il senatore John Mc Cain incita "Alla ricerca di coraggio" nella competizione mondiale,  l'imprenditrice Danielle Sachs parla del "Guru per caso Malcolm Gladwell" e la scrittrice Katharine Mieszkowski analizza la "Craig List", la mappa delle professioni, delle ricchezze, della politica e della società dell'area di San Francisco.

Fino ad altri due giornalisti di "Fast Company",  Ron  Lieber, che analizza i problemi dei lavoratori a tempo determinato di Microsoft e  Keith Hammonds, che mostra come è possibile combinare monotonia e creatività nella formazione.

Gli articoli di chiusura di Vamos e Lidsky invitano a "Gestire il cambiamento" e ad "Unirsi al circo".

Una storia, che è un utile benchmark per comprendere dove si è arrivati nell'evoluzione dei metodi di gestione aziendale e perchè si manifestano le spinte reazionarie.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il