iPhone 7, iPhone 6S, iOS 9: le novità vere saranno servizi, streaming musica senza limiti e tv. Miglioramenti tecnici minimi

Le principali novità dal mondo della mela morsicata dovrebbero arrivare dalla nuova versione del sistema operativo mobile attesa per fine maggio.

iPhone 7, iPhone 6S, iOS 9: le novità ve


Quali sono le novità da mettere in conto con l'iPhone 7 (o iPhone 6S)? Stando alle strategie adottate da Apple, difficilmente ci sarà una rivoluzione rispetto quanto proposto con l'ultimo top di gamma. Certo, ci saranno aggiornamenti incrementali che coinvolgeranno tutti i comparti, dal processore alla fotocamera posteriore, ma non sono attesi stravolgimenti nel design. La prossima generazione del melafonino, al di là della denominazione, dovrebbe così continuare a esibire uno schermo da 4,7 pollici, a cui si potrebbe affiancare un modello da 5,5 pollici, nella scia dell'iPhone 6 Plus. Il principale passo in avanti potrebbe essere compiuto con l'iOS 9 ovvero con i servizi integrati.

Da tempo si attende di scoprire in che modo la società di Cupertino darà seguito all'acquisizione milionaria di Beats, il servizio per l'ascolto di musica in streaming. Ebbene, con la prossima versione del sistema operativo i progetti dovrebbero diventare più chiari. Sembra infatti che la Mela abbia deciso di lanciare il servizio e proporre così un servizio alternativo ai vari Spotify e Deezer. In particolare, stadno alle indiscrezioni circolate in questi ultimi giorni potrebbe mettere a disposizione degli utenti la sottoscrizione di abbonamenti a costi vantaggiosi (inferiori a 10 dollari al mese) per l'accesso all'intero catalogo dei brani.

L'appuntamento per saperne di più sarà il Worldwide Developers Conference 2015 di fine maggio, la conferenza organizzata ogni anno da Apple con i suoi sviluppatori, sarà l'evento scelto per rivelare tutti i particolari. Fra le novità dell'ultima ora ci sono le rivelazioni del Wall Street Journal. In ballo ci sarebbe anche una web TV declinata in 25 canali con la proposizione di film, spettacoli e serie TV. Si vocifera di accordi già raggiunti con Abc, Cbs e Fox e anche in questo caso ci sono le prime indiscrezioni sui prezzi: circa 30-40 dollari al mese.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il