BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma scuola, fattura elettronica Pa, IMU terreni agricoli, indulto, quota 96, amnisti novità martedì Governo Renzi

Confermato pagamento Imu sui terreni agricoli, al via dal 31 marzo la fatturazione elettronica per le P.A., mentre si attendono ancora novità per pensioni e questione carceraria




Confermato il pagamento Imu sui terreni agricoli, mentre in Parlamento si è tornato a discutere di questione previdenziale e sistemi di uscita anticipata. Si attendono novità in merito, mentre è fissato al 31 marzo il debutto della fatturazione elettronica per le P.A. Vediamo le novità della settimana e cosa cambierà.

Pensioni e quota 96: La nuova operazione di Qe della Bce ha aperto nuove prospettive di intervento sulle riforma pensioni Fornero, grazie alle nuove risorse che potrebbero arrivare all’Italia e che, finalmente, potrebbero portare all’approvazione di quei sistemi di uscita anticipata, come prestito pensionistico o mini pensione, uscita a quota 100, sistema contributivo per tutti, pensione anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni. Prima di procedere, però, all’approvazione di sistemi che possano garantire maggiore flessibilità pensionistica, si dovrebbe procedere con provvedimenti volti a modificare il sistema pensionistico in qualche sua parte. E per l’estate potrebbero arrivare nuovo decreto previdenziale o nuovo decreto povertà con, rispettivamente, modifiche a baby pensioni, pensioni di invalidità e di reversibilità, e nuovo assegno universale annunciato dal ministro del Lavoro Poletti. Intanto, il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha dato già il via a due provvedimento che prevedono blocco alle erogazioni del Tfr maturato nel periodo di Cassa Integrazione e mobilità per 42 piloti che hanno percepito la cassa integrazione nonostante continuassero a lavorare regolarmente all’estero per altre compagnie e percependo uno stipendio di circa 14mila euro, e una nuova convenzione con i sindacati. Ancora da chiudere però la questione del pensionamento dei quota 96 della scuola. E probabilmente bisognerà aspettare ancora un bel po’ prima che tale situazione venga chiusa definitivamente.

Imu terreni agricoli: Confermato il pagamento Imu sui terreni agricoli che dovrà essere saldato entro il prossimo 31 marzo 2014. Ancora poco più di una settimana, dunque, per procedere al versamento dell’imposta che, come precisato dal governo in questa settimana, dovrà essere calcolata secondo i parametri stabiliti in base alla classificazione Ista dei Comuni in montani, parzialmente montani e non montani. In basi a tali criteri, saranno tenuti al pagamento i proprietari dei terreni classificati come montani, mentre in quelli parzialmente montani ne sono esentati i coltivatori e gli imprenditori agricoli, mentre non è prevista alcuna esenzione per i comuni classificati come non montani.

Indulto e amnistia: Resta ancora allarmante la situazione delle carceri italiane, dove si registra ancora un tasso di sovraffollamento al 108%, condizione decisamente drammatica per un Paese civile. Questo quanto emerge dall’ultimo rapporto Antigone, che propone una fotografia tragica dei penitenziari italiani. Secondo i dati recenti, a fine febbraio risultavano 53.982 detenuti, di cui il 32% stranieri, numero decisamente aumentato rispetto allo scorso dicembre. Intanto, prosegue in Commissione Giustizia l’esame del ddl sulle misure di clemenza di amnistia e indulto  Il presidente di Antigone, Patrizio Gonnella, ha illustrato i dati sul sovraffollamento degli istituti di detenzione nel nostro Paese, parlando di ben 53.982 persone detenute all’interno di 206 carceri, a fronte di una capienza 49.943 posti. Servono dunque nuovi interventi per diminuire il numero dei detenuti reclusi. E tra le ultime novità, l’iniziativa presentata dal Garante dei Detenuti del Lazio, Angiolo Marroni, del progetto ‘L’orto e il vivaIo’. Si tratta di un progetto con cui il Comune di Valmontone dovrebbe avviare per impiegare ex detenuti, nel settore agricolo e florovivaistico, e che dovranno occuparsi della produzione di piantine da orto e piante ornamentali da utilizzare per gli arredi a verde e nei giardini pubblici.

Fattura elettronica: Mancano dieci giorni ormai al via dell’obbligo per le pubbliche amministrazioni di adottare la fatturazione elettronica, servizio messo a punto dal Sistema Camerale in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unioncamere. Il modello di fatturazione elettronica si basa su un formato elettronico strutturato XML, con possibilità di integrazioni dirette dei contenuti del documento nei sistemi del ricevente. L’invio può essere effettuato direttamente dal fornitore verso il Sistema di Interscambio (SdI), tramite un intermediario, che la modifica nel formato richiesto, deve riportare la firma digitale ed essere inviata al Sdl. Sarà il Sistema di interscambio poi ad occuparsi di inviare la fattura alla P.A. che dovrà identificare il codice IPA.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il