BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 precompilato: PIN, come fare domanda subito impiegandoci 15-20 giorni per averlo. Alternative, vantaggi, costi

Come visualizzare nuovo 730 online precompilato 2015 e come avere Pin per accesso telematicoal sito dell’Agenzia delle Entrate: procedimenti e aiuti




Manca ormai poco meno di un mese al debutto del nuovo modello 730 precompilato 2015: dal prossimo 15 aprile, infatti, l’Agenzia delle Entrate inizierà ad inviare, esclusivamente in via telematica, ai contribuenti che solitamente presentano la dichiarazione dei redditi con modello 730 il nuovo modello precompilato la cui compilazione automatica è stata resa possibile grazie alla nuova Certificazione Unica che Consulenti del Lavoro e sostituti di imposta hanno provveduto ad inviare a lavoratori ed Entrate stesse entro i termini stabiliti.

Il nuovo 730 precompilato, può essere visualizzato, scaricato e modificato semplicemente accedendo al sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Per compiere questa operazione bisogna aver il codice Pin che si può richiedere in qualsiasi momento nella sezione Fisconline/Entratel attraverso l’inserimento del proprio Codice Fiscale e dei Redditi percepiti nell’ultima dichiarazione dei redditi. In particolare, il contribuente che non ha il pin dovrà  andare sul sito www.agenziaentrate.gov.it, o telefonare al numero 848.800.444 o agli uffici territoriali delle Entrate, e riceverà uno stampato con un numero di protocollo, la prima parte del Pin code e una password.

Inserendo questi tre elementi, nella sezione Fisconline sul sito delle Entrate si riceverà la seconda parte del pin e si potrà accedere ai propri dati fiscali. Ricevere la seconda parte del pin richiede 15 giorni e, per evitare ritardi e attese inutili, in alternativa, ci si potrebbe rivolgere a Caf, professionistici abilitati e commercialisti che saranno in grado di aiutare i contribuenti ad avere risposte in tempi brevi. Una volta entrati nell’apposita sezione, basterà visualizzare il proprio modello 730 precompilato, verificare che siano stati inseriti dati e informazioni corrette e nel caso di errori o mancanze si potrà procedere ad eventuali correzioni, modifiche o integrazioni, come l’inserimento di spese sanitarie eventuali o delle spese sostenute per l’istruzione dei propri figli, che non sono state inserite perché non rientranti quest’anno nella nuova Certificazione Unica necessaria alla compilazione del nuovo 730 precompilato.

Terminate le modifiche necessarie, il 730 dovrà essere reinviato alle Entrate, dal primo maggio ed entro il 7 luglio. Il modello 730 precompilato si può scaricare, dunque, direttamente online attraverso il servizio Fisconline delle Entrate o accedendo al servizio tramite il sito Inps e inserendo le proprie credenziali, ma si potrà ricevere anche in formato cartaceo, rivolgendosi appunto ad un Caf e pagare per ottenere il modello, servizio fino allo scorso anno gratuito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il