BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 precompilato e Certificazione Unica: PIN online e come fare a scaricare o cartacea ed integrare documenti. Chi e quali

Manca solo qualche settimana al via da parte dell’Agenzia delle Entrate all’operazione invio telematico del nuovo modello 730 precompilato: come rendere completo il modello




Manca solo qualche settimana al via da parte dell’Agenzia delle Entrate all’operazione invio telematico del nuovo modello 730 precompilato: lavoratori dipendenti e pensionati, infatti, dal prossimo 15 aprile inizieranno a ricevere il nuovo 730 precompilato che potrà essere visualizzato, scaricato, stampato e modificato direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di una novità che dovrebbe semplificare lavoro di compilazione delle dichiarazioni dei redditi a professionisti abilitati e contribuenti stessi ma che, chiaramente, suscita sempre confusione e perplessità.

Per ottenere infatti il nuovo 730 precompilato, sostituti di imposta e Consulenti del Lavoro hanno dovuto compilare la nuova Certificazione Unica, da quest’anno al posto del vecchio Cud, valida sia per lavoratori dipendenti, esattamente come per il vecchio Cud, ma sia anche per i lavoratori autonomi che solitamente presentano la dichiarazione dei redditi con modello Unico.

Una volta che il contribuente riceverà il proprio 730 precompilato, bisognerà consultarlo e capire se bisogna procedere ad eventuali modifiche e integrazioni. Per esempio, c’è chi potrebbe integrare la compilazione riportando spese sanitarie o spese sostenute per l’istruzione dei figli, dati che per quest’anno non sono automaticamente inseriti grazie alla Cu, ma lo saranno solo dal prossimo anno, almeno per quanto riguarda le spese sanitarie.

Una volta verificate le dovute correzioni e integrazioni, il 730 precompilato dovrà essere di nuovo trasmesso all’Agenzia delle Entrate, dal primo maggio al prossimo 7 luglio. Se i dati trasmessi non sono corretti, il sistema, entro cinque giorni dall'invio della richiesta, presenterà nella sezione ‘Ricevute’ dell'area autenticata, un file con gli eventuali errori da correggere.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il