BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, uomini riforma Governo Renzi: novità partiti e Boeri su due strade diverse. Più veloce,concreto secondo

Nell'ambito della riforma pensioni, il maggior attivismo viene dimostrato da Tito Boeri, presidente dell'Inps. Il governo procede lentamente.




Al di là della condivisione o meno delle proposte, appare evidente come queste prime settimane di permanenza alla guida dell'Inps da parte di Tito Boeri si stiano caratterizzando per un certo attivismo ovvero per una serie di novità nell'ambito della riforma pensioni. Le ultime notizie arrivano dalla cosiddetta operazione trasparenza con cui punta a fare luce anche sulle disparità di trattamento previdenziale. A essere finito ora nel mirino, come abbiamo spiegato in questa pagina, è il fondo speciale dirigenti ex-Inpdai (Istituto Nazionale Previdenza per i Dirigenti di Aziende Industriali). L'obiettivo è evidenziare gli squilibri derivanti dalla mancata applicazione per tutti del sistema di calcolo con il sistema contributivo.

Più in generale, spiega Boeri, lo scopo è di mettere in luce quali le implicazioni delle regole che l'Inps è chiamato a mettere in pratica: "Per poter meglio esercitare il proprio diritto di voto, gli italiani devono sapere di chi sono le responsabilità di certi atti, chi dunque premiare o punire con il proprio comportamento elettorale". Il nuovo presidente dell'Inps ha anche indicato le coordinate da seguire per una riforma delle pensioni di cui porre le basi già entro giugno. Oltre al calcolo degli assegni con il contributivo, l'individuazione di una soglia per le cosiddette pensioni d'oro e l'introduzione del reddito minimo o dell'assegno universale.

Dall'altra appare evidente come il governo Renzi stia invece proseguendo con il freno a mano tirato. Nonostante le tante ipotesi di cambiare la legge Fornero nel segno della flessibilità per facilitare l'uscita anticipata, tutto è ancora rimasto fermo. Eppure fra le varie proposte c'è anche quella dell'estensione del metodo contributivo così da ottenere un risparmio economico per lo Stato e il ricambio generazione fra lavoratori giovani e anziani.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il