BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP, Moto 2, Moto 3: streaming gratis live. Siti web, link. Dove e come vedere

Ci sono diversi modo per vedere in diretta streaming da PC, smartphone e tablet delle gare di MotoGP, Moto 2 e Moto 3. Sky è il punto di riferimento.




La stagione 2015 di MotoGP, Moto 2 e Moto 3 passa da Sky. Il canale satellitare propone infatti la diretta TV di gare, warm up, qualifiche e prove libere. In parallelo mette a disposizione dei sui abbonati l'app Sky Go per la diretta streaming da smartphone e tablet. Per chi non ha sottoscritto un contratto c'è la piattaforma SkyOnline che, sulla base di diverse formule, consente la visione in real time di singoli eventi. Accanto a Sky c'è Cielo, raggiungibile sul canale 26 del digitale terrestre. In questo caso la doppia diretta, TV e in streaming, viene assicurata solo per 8 appuntamenti della MotoGP mentre tutti gli altri sono trasmessi in differita.

Nel dettaglio saranno trasmessi in diretta in chiaro e per tutti gli utenti il Gran Premio d'Italia (31 maggio), il Red Bull Indianapolis Grand Prix (9 agosto), il Grand Prix Ceske Republiky (16 agosto), il British Grand Prix (30 agosto), il Gran premio di San Marino e della Riviera di Rimini (13 settembre), il Gran Premio Movistar de Aragon (27 settembre), il Motul Grand Prix of Japan (11 ottobre), il Gran Premio de la Comunitat Valenciana (8 novembre). E ancora: il sabato Cielo trasmette il meglio delle qualifiche delle 3 classi, e la domenica, a poche ore dalla conclusione delle corse, una sintesi di Moto 2 e Moto 3, senza la necessità di stipulare abbonamenti.

Altro punto di riferimento è il sito ufficiale motogp.com con la diretta streaming e on demand in alta definizione delle gare di MotoGP, Moto 2 e Moto 3. Tutta la stagione richiede un impegno di spesa preventivo di 139,95 euro nella versione MultiScreen e di 99,95 euro nella versione standard, in cui mancano il layout personalizzato e la modalità 6 Live Feeds. Chi vive al confine può fare un tentativo sul satellite sintonizzandosi sul canale svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il