BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ora legale oggi domenica, notte del sabato esatta. Spostare in avanti o indietro, come cambiare ora e dopo conoscere ora giusta

Alle 2 di notte di domenica 29 marzo tornerà l'ora legale, che obbligherà a spostare le lancette degli orologi. L'ora legale permetterà di avere a disposizione un'ora di luce in più, con un risparmio in termini di energia elettrica.




Per aggiornare i propri orologi all'ora legale, che entrerà in vigore alle 2 di domenica 29, sarà sufficiente spostare le lancette avanti di un'ora. In pratica, sabato 28 le persone andranno a dormire con ancora in vigore il vecchio orario svegliandosi, il mattino dopo, con quello nuovo. Solo per quella notte, mantenendo le vecchie abitudini, si riposerà un'ora di meno. Il ritorno all'ora solare avverrà domenica 25 ottobre 2015 (alle 3 di notte); in quel caso la lancetta dovrà essere spostata indietro di un'ora.
Chi desidera aggiornare l'ora con assoluta precisione può fare affidamento all'orologio presente nella pagina "https://www.google.it/?gws_rd=ssl#q=ora+esatta", visibile sulla parte alta della stessa pagina

Se, da un lato, l'ora legale porterà un sicuro risparmio di energia elettrica (è stato calcolato che in Italia, negli ultimi anni sono stati risparmiati 900 milioni di euro), dall'altro devono essere tenuti in conto diversi svantaggi, ma anche alcuni vantaggi. Tra i primi possono essere segnalate alcune problematiche di natura cardiaca, soprattutto quando ci si trova ad attraversare diversi fusi orari. Questa alterazione dei ritmi cardiaci, il classico jet lag, è destinata a scomparire entro i primi 6 giorni dall'avvento dell'ora legale. L'adattamento potrebbe provocare anche stress, inappetenza e difficoltà di concentrazione, anche questi ultimi fenomeni di breve durata. Infine, oltre agli orologi dovranno essere regolati anche termostati, dvd, radiosveglie e altri congegni elettronici, con il rischio di dimenticarne qualcuno.

Tra gli effetti positivi, invece, da sottolineare la possibilità di godere di un'ora in più di sole nel corso delle giornate, in grado di influire in modo ottimale sull'umore, riducendo anche il senso di stanchezza.
Sono più di 230 anni che l'ora legale è stata introdotta; l'idea venne a Benjamin Franklin (noto per aver inventato il parafulmine), che era determinato a cercare un metodo che consentisse di risparmiare energia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il