BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Roma, Milano, Genova oggi treni, metropolitana, autobus oggi 30 Marzo 2015. Informazioni aggiornate,orari,fasce garantite

Lunedì 30 Marzo il sindacato di base dei trasporti terrà un'importante sciopero a livello nazionale, per protestare contro i vari problemi che attanagliano il trasporto pubblico nazionale.




In particolare si vuole chiedere con forza l'assunzione di nuovo personale (circa 250 mila unità) per dare una grossa boccata d'ossigeno ad una categoria sempre più in affanno, che in queste condizioni non può neanche offrire servizi di grande qualità agli utenti. In particolare nella città di Milano lo sciopero si svolgerà nella fascia orario che va dalle 18 alle 22. I questo modo durante tutto il giorno i mezzi di trasporto pubblici (metropolitane, tram, filovie, pullman ecc) circoleranno regolarmente senza disagi per la comunità.

A Roma invece le cose andranno in modo molto più caotico, perché oltre allo sciopero nazionale è prevista una manifestazione di sciopero di ambito locale, e quindi in tutto le fasce orario nelle quali ci sarà lo sciopero dei mezzi pubblici andrà dalle 8 e 30 alle 17 e dalle 20 fino a quando il servizio non finisce. Nella capitale quindi sono previsti davvero grandi disagi, e i cittadini romani dovranno avere molta pazienza durante questa giornata.

A Genova invece si è scelta un fascia orario nella quale scioperare molto particolare: infatti lo sciopero sarà osservato dalle 11 e 45 alle 15 e 45. Si tratta di una fascia orario nella quale si fa lo sciopero molto particolare, tuttavia le persone disabili vedranno dei mezzi di trasporto appositamnente dedicati, in questo modo almeno queste persone non dovranno vivere disagi a causa dello sciopero.

Naturalmente quelle appena citate sono tutte città davvero molto grandi, nelle quali l'efficineza del trasporto pubblico è di vitale importanza per non creare situazioni di caos, quindi questo lunedì si preannuncia un giorno molto difficile, e si spera che non ci siano tensioni e disordini di vario genere che farebbero fallire lo sciopero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il