BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 precompilato: Pin online tempi lunghi, da richiedere subito come domanda cartaceo. E dopo averlo ottenuto cosa fare

Meno di un mese al via da parte dell’Agenzia delle Entrate all’invio ai contribuenti italiani del nuovo modello 730 precompilato 2015: come visualizzarlo e modificarlo




Meno di un mese al via da parte dell’Agenzia delle Entrate all’invio ai contribuenti italiani del nuovo modello 730 precompilato 2015. La data di partenza è il prossimo 15 aprile. Chiariamo che il 730 precompilato sarà inviato a 20 milioni di contribuente tra dipendenti e assimilati e pensionati, esclusivamente in via telematica, anche se per coloro che incontrano difficoltà nello scaricarlo o non hanno dimestichezza con Internet, soprattutto i pensionati, resta la possibilità di rivolgersi a Caf, commercialisti ed altri professionisti abilitati per richiedere il modello nel classico formato cartaceo, a fronte di un pagamento.

Chi invece deciderà autonomamente di visualizzare e scaricare il proprio 730 precompilato direttamente online, dovrà accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Fisconline, inserire proprie credenziali e Pin e accedere a tutti i propri dati fiscali. Chi non è in possesso del Pin può richiederlo direttamente nella sezione Fisconline/Entratel inserendo codice fiscale e r edditi percepiti nell’ultima dichiarazione. Basta, dunque,  andare sul sito www.agenziaentrate.gov.it, o telefonare al numero 848.800.444 o agli uffici territoriali delle Entrate, dopo di che si riceverà uno stampato con un numero di protocollo, la prima parte del Pin e una password. Inserendo questi dati nella sezione Fisconline sul sito delle Entrate si riceverà la seconda parte del pin, per cui ci vorranno 15 giorni, e si potrà accedere ai propri dati fiscali.

A questo punto si potrà visualizzare il proprio modello 730 precompilato, verificare che siano stati inseriti dati e informazioni corrette e nel caso di mancanze si potrà procedere ad eventuali correzioni, modifiche o integrazioni. Una volta effettuata questa operazione di revisione, il 730 dovrà essere reinviato alle Entrate, dal primo maggio ed entro il 7 luglio.

Per riceverlo in formato cartaceo, come detto basta rivolgersi a Caf e professionistici abilitati che effettueranno i dovuti controllo e vi apporranno il visto di conformità. Anche in questo caso, il 730 dovrà essere consegnato entro il prossimo 7 luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il