BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: quota 100, Mini pensione, prestito in Finanziaria. La realtà indica il contrario

Nuovi interventi pensioni nella prossima Manovra Finanziaria ma molto dipenderà dall’andamento economico: situazione attuale e novità




Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, nelle ultime settimane, ha lasciato più volte intendere che probabili interventi pensionistici, mirati soprattutto a rendere più flessibile i requisiti,potrebbero essere contenuti nella prossima Manovra Finanziaria. Bisognerebbe, dunque, attendere il prossimo mese di ottobre per vedere se effettivamente qualcosa sarà fatto o meno. Del resto, era stato lo stesso Poletti l’anno scorso ad annunciare interventi sulle pensioni già nella scorsa Manovra, modifiche, evidentemente, non arrivate.

L’unica novità approvata è stata infatti la cancellazione delle penalizzazioni previste dalla riforma pensioni Fornero per chi decideva di andare in pensione prima, misura tuttavia nemmeno definitiva, visto che durerà solo fino al 2017, per cui se non sarà modificata la legge pensionistica attuale, dal 2017 in poi torneranno in vigore le decurtazioni previste sugli assegni finali per chi decidesse di lasciare prima il lavoro. Nulla dunque su prestito pensionistico, uscita a quota 100 o a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni, né su estensione del sistema contributivo per tutti, piani che avrebbero garantito maggiore flessibilità in uscita.

Dare comunque per scontato che invece saranno approvati con la prossima Manovra potrebbe essere però un ennesimo errore, considerando che  prima che prima del via libera definitivo è necessario avere l’appoggio dall’Ue e a disposizione risorse economiche di cui ora l’Italia non dispone.

Occhio, dunque, all’andamento economico del Paese: solo qualche giorno fa la notizia del Pil tornato si a crescere ma molto meno rispetto alle stime e se non dovesse seguire la crescita prevista, garantendo così quella ripresa economica necessaria, e se il governo non riuscirà a diminuire il deficit, sarà allora impossibile attuare interventi pensionistici che abbasserebbero l’età pensionabile per tutti in un’Italia ancora non pronta a questo cambiamento.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il