BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma pubblica amministrazione, quota 96, amnistia, fattura elettronica, Imu agricola, amnistia: novità giovedì Renzi

L’attenzione del governo Renzi continua ad essere puntata su questione previdenziale e questione carceraria mentre scade oggi il nuovo termine di pagamento Imu sui terreni agricoli: novità e ultime notizie




L’attenzione del governo Renzi continua ad essere puntata su questione previdenziale e questione carceraria mentre scade oggi il nuovo termine di pagamento Imu sui terreni agricoli e sempre oggi entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per le P.A. Vediamo le novità ad oggi 31 marzo del governo Renzi.

Pensioni e Quota 96: Ancora incerta la possibilità di approvazione di uno dei sistemi di uscita anticipata e flessibile dal lavoro proposti dai vari partiti politici a causa delle difficoltà economiche che continuano a persistere nel nostro Paese e della confermata contrarietà di Ue e Ocse a interventi che rendano più flessibile la riforma pensioni Fornero. Eppure a fronte di una disoccupazione giovanile tornata a crescere nel mese di febbraio, permettere prepensionamenti ai lavoratori più anziani per cui risulta difficile maturare i requisiti pensionistici richiesti dalla legge Fornero, potrebbe invece rappresentare un’ottima mossa di rilancio di occupazione giovanile ed economia, perché a fronte di lavoratori più anziani che andrebbero in pensione prima si potrebbero permettere nuove assunzione di giovani. Al momento, tuttavia, è più probabile l’approvazione dell’assegno universale, non fosse altro che si tratta di un sistema di sostegno dei cittadini più in difficoltà già in vigore in altri Paesi europei. Nessuna novità positiva invece per la soluzione attesa per i quota 96 della scuola, per cui non si prospetta nulla di buono ancora nell’immediato.

Riforma Pubblica Amministrazione: Manca ancora la lista ufficiale con i dipendenti in esubero delle Province da ricollocare pur scadendo oggi il termine di presentazione per la definizione del decreto enti locali che, evidentemente, sarà rinviato. Diverse invece le misure già definite che rientreranno nella nuova riforma della P.A., dai licenziamenti anche per i dirigenti, all’accorpamento dei Corpi di Polizia, allo stop per i contratti co.co.pro. anche nel pubblico impiego. Secondo quanto annunciato dal ministro della P.A., Marianna Madia, “La riforma della Pa sarà una portatrice di crescita e sviluppo per il nostro Paese”. Il disegno di legge Madia ha incassato il consenso anche delle imprese e il vicepresidente di Confindustria Maccaferri ha chiaramente detto che “Rappresenta una condizione indispensabile per creare un ambiente favorevole alla crescita delle imprese nazionali e all'attrazione degli investitori esteri”.

Imu terreni agricoli: Oggi martedì 31 marzo è l’ultimo giorno utile per pagare l’Imu sui terreni agricoli. Per il calcolo bisogna considerare la classificazione Istat dei Comuni montani; parzialmente montani e non montani, per cui sono completamente esenti dal pagamento solo i proprietari dei terreni situati in Comuni montani, nessuna esenzione prevista per i terreni situati nei Comuni non montani, mentre nei Comuni parzialmente montani sono esenti dal pagamento Imu solo i terreni posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali. Esenti dal pagamento Imu anche i proprietari di terreni delle piccole isole, come Ischia, Pantelleria, le Eolie. E’ inoltre prevista una detrazione da 200 euro per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali proprietari di terreni che in base alla circolare del 1993 non pagavano. E’ stato, infine, confermato il rimborso per i contribuenti che hanno pagato secondo i vecchi criteri basati sull’altitudine ma che non avrebbero dovuto pagare alla luce del nuovo calcolo da effettuare sui criteri di classificazione Istat.

Fattura elettronica: Oggi, martedì 31 marzo, al via l’obbligo di fatturazione elettronica di tutti gli enti nei confronti della P.A., da Comuni, a Regioni, Province, ministeri, società controllate, Asl, enti di assistenza e via dicendo. L’invio delle fatture elettroniche deve avvenire attraverso il Sistema d’interscambio che ‘lavora’ come una sorta di collegamento tra il soggetto emittente la fattura e l’ente che la riceve, e gestisce la trasmissione delle fatture, l’accreditamento, il controllo del documento e lo storico di ogni soggetto. Per il Sistema di interscambio, ogni fattura, ovvero lotto di fatture, costituisce un file predisposto nel formato della FatturaPA. Per essere accettato dal Sistema, il file deve essere nominato in maniera opportuna, deve essere firmato dall’emittente tramite un certificato di firma qualificata, formalità che garantisce sia l’integrità delle indicazioni presenti nella fattura sia l’autenticità dell’emittente. La firma elettronica deve essere apposta su tutti i file FatturaPA che contiene.

Indulto e amnistia: Continua la discussione sui ddl di indulto e amnistia. In discussione anche la questione degli affetti in carcere. Il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri, consulente del Governo Renzi sui problemi della giustizia, continua intanto a ribadire la sua contrarietà ad ogni ipotesi di indulto e amnistia per risolvere il problema dell'emergenza carceraria piuttosto spinge sulla costruzione di nuove strutture penitenziarie. Anche il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo continua ad essere contrario a misure per lo svuotamento delle carceri e all’approvazione delle misure di clemenza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il