WhatsApp telefonare e chiamare gratis iPhone, Nokia Lumia,Samsung Galaxy S5, S4, S3,Nexus 5, 4,Htc One e altri modelli compatibili

L'opportunità di telefonare gratuitamente via WhatsApp è destinata ad allargarsi progressivamente a tutti gli smartphone, iPhone inclusi.

WhatsApp telefonare e chiamare gratis iP


I prossimi modelli su cui sarà possibile telefonare gratis via WhatsApp saranno gli iPhone: entro la metà di questo mese inizierà la fase di test. Il servizio è già attivo per tutti gli smartphone Android su cui è installata l'ultima versione del software di messaggistica istantanea, fra cui il Samsung Galaxy S5, il Samsung Galaxy S4, il Samsung Galaxy S3, il Samsung Galaxy Note 4, il Samsung Galaxy Note 3, l'HTC One M8, l'HTC One M7, la coppia LG G3 e LG G2 e i vari modelli della gamma Nexus, come Nexus 5 e Nexus 4. L'opportunità sarà poi estesa ai device equipaggiati con Windows Phone, fra cui quella serie Lumia di Nokia, come il Lumia 520, il Lumia 535, il Lumia 620, il Lumia 625, il Lumia 630, il Lumia 635, il Lumia 720, il Lumia 735, il Lumia 820, il Lumia 920, il Lumia 925, il Lumia 930, il Lumia 1020, il Lumia 1320, il Lumia 1520

Ma come fare ad attivare il servizio? In buona sostanza non occorre fare nulla, se non l'aggiornamento alla release più recente della versione di WhatsApp installata sul proprio dispositivo. I possessori di un terminale Android dovrebbero verificare se la funzione è stata già implementata: se compare la sezione Chiamate, lo smartphone è già abilitato. Naturalmente è indispensabile che anche l'utente con cui si intende comunicare abbia attiva la funzionalità. Diverso è il caso dell'iPhone. Almeno in una prima fase, l'opportunità sarà concessa a un numero limitato di consumatori. Occorre ricevere una chiamata da parte di un utente già abilitato per attivare il servizio. Solo in seguito l'update sarà automatico.

Soprattutto in questi primi tempi sia stanno moltiplicando le segnalazioni di tentativi di truffa. Si ricorda come il servizio sia totalmente gratuito e il solo consumo da mettere in conto è quello del traffico dati nel caso in cui lo smartphone non sia collegato a una rete Wi-Fi. Non sono previsti ne canoni iniziali e né mensile per l'attivazione del servizio.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il