BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Home > Calcio > Palermo > Palermo Milan streaming

Sampdoria Fiorentina streaming live gratis dopo streaming Milan Palermo vinta 2-1 dal rossoneri diretta live

A Palermo il Milan cerca punti preziosi per la sua risalita, ma la squadra di Iachini non è intenzionata a cederli. Pronostico per un pareggio. A Firenze scontro diretto da piazze altre tra Fiorentina e Sampdoria.




Tutti al lavoro a Palermo ed a Milanello in vista della gara del Barbera. La formazione di Iachini, che segue quella di Inzaghi a tre punti di distanza, vuole riprendere il suo cammino dopo la sconfitta di Verona con il Chievo, e si schiererà in campo con il modulo 4-3-2-1. L’infortunato Gonzales potrebbe farcela per la gara di sabato, ed è in ballottaggio con Rispoli. Il suo rientro consentirà di rimediare alla squalifica di Andelkovic. Nessuna possibilità invece per Morganella. Per quanto riguarda l’attacco conferma per Dybala e per Vasquez che dopo l’esperienza azzurra tornerà a ricoprire il suo ruolo di trequartista in rosanero. Per il Palermo ballottaggio anche tra Daprelà e Lazaar.

Il Milan sta pian piano ritrovando tutti i suoi infortunati, ed anche De Sciglio è tornato a disposizione di mister Pippo Inzaghi, ma si trova davanti una notevole concorrenza. In amichevole si è fatto vedere molto bene anche lo spagnolo Suso, ed anche lui potrebbe far parte dell’undici iniziale, che per Inzaghi ha molte soluzioni specialmente nel reparto d’attacco. Anche Alex e Zapata in difesa, e Bonaventura nel reparto di centrocampo si propongono come possibili titolari. Ad oggi, il 4-3-1-2 di Inzaghi dovrebbe vedere in campo davanti a Diego Lopez una coppia centrale formata da Mexes e Paletta con Antonelli ed Abate sulle fasce, Poli, il belga De Jong e Bonaventura a centrocampo e Honda dietro alla coppia d’attacco Destro – Menez, con la possibilità dell’altro olandese Van Ginkel al posto di Poli, e Cerci invece in panchina con Pazzini.

Il tour de force della Fiorentina in questo mese di Aprile inizia dalla gara con la Sampdoria e prosegue poi con la gara della Coppa Italia, e con quelle dell’Europa League contro la Dinamo Kiev. Montella cerca pertanto di avere a disposizione l’intera rosa per poter gestire al meglio le forze dei suoi uomini. Al lavoro anche Pasqual, che aveva lasciato il ritiro della nazionale per un leggero infortunio. Dall’impegno con la sua nazionale è rientrato anche Salah, uno degli uomini più in forma per i viola, che rinunceranno invece ad Ilicic per squalifica contro i blucerchiati.

Blucerchiati che dal canto loro arrivano da un grosso exploit contro l’Inter che ha consentito di fare un notevole passo avanti in classifica. Mister Mihajlovic ammonisce i suoi con inviti a mantenere i piedi per terra, ma prepara una partita di sostanza anche a Firenze, e potrebbe contare anche sul rientro di Munoz. Per il tecnico sampdoriano alcuni nodi da sciogliere come ad esempio la decisione sull’impiego di Axquah od Obiang, oppure quello di Muriel od in alternativa Okaka.

L' incontro si potrà vedere in diretta streaming gratis con il commento live in italiano.
La partita Palermo-Milan sarà trasmessa in diretta tv su Sky e Mediaset Premium, che mettono a disposizione dei propri clienti la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite le app Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Anche le compagnie telefoniche Tim e Vodafone offrono la possibilità di vedere le partite in diretta della propria squadra su tablet e cellulare, a 29 Euro all'anno per la prima e a 6,90 per la seconda.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che permette di acquistare la partita Palermo-Milan per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare.
In aggiunta alle possibilità sopra indicate, alcune tv straniere quali La2, RTL, RSI e ORF hanno acquistato i diritti tv del Campionato di Calcio italiano e quindi mandano live lo streaming sui propri siti web.

Per vedere la diretta streaming consigliamo:



Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il