BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, vecchiaia Governo Renzi: novità conferme volontà di interventi quota 100, mini pensione, assegno

La scorsa settimana, a sorpresa, si è tenuto un incontro tra il premier Renzi e il presidente dell’Inps, Tito Boeri: riforma pensioni e ultime novità in discussione




La scorsa settimana, a sorpresa, si è tenuto un incontro tra il premier Renzi e il presidente dell’Inps, Tito Boeri. Al centro dell’incontro la discussione sulla questione previdenziale e le novità per la riforma pensioni Fornero. Probabilmente è il primo di una serie di incontri orientati in tal senso, considerando che già tempo fa erano stati annunciati già incontri tra il ministro del Lavoro Poletti e Boeri stesso e tra Poletti e Boeri con i sindacati.

Ma quello tra Renzi e Boeri ha un’importanza fondamentale perché mette in evidenza come il premier Renzi, nonostante taccia sulla questione, abbia reale intenzione di intervenire sulle pensioni. Ma non è una novità, considerando che già l’anno scorso aveva chiarito di essere d’accordo con eventuali modifiche alla legge Fornero, ma senza eliminarla del tutto, mantenendo, dunque, in piedi l’impianto di quella riforma capace di assicurare sostenibilità economica all’Italia.

E l’incontro con Boeri ne è quindi una conferma, soprattutto, dopo che è stato lui stesso a volerne la nomina, esattamente come per quella del suo consigliere economico Gutgeld diventato nuovo commissario per la spending review.

Ed ‘ stato proprio il presidente dell'Inps Boeri ad annunciare già una serie di novità per le pensioni già a maggio, quando inizierà ad essere inviata la cosiddetta busta arancione per permettere a tutti i lavoratori di conoscere il loro futuro pensionistico, cioè quando potranno andare in pensione e quanto guadagneranno.

A giugno, invece, dovrebbe arrivare quell’assegno universale che dovrebbe interessare una fascia di persone di 55-60 che perdono il lavoro ma non hanno ancora raggiunto i requisiti necessari per andare in pensione, senza dimenticare il ricalcolo contributivo per chi percepisce ricche pensioni d’oro, derivanti in parte dal vecchio sistema retributivo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il