BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: le leggi che Renzi ha come obiettivo di far approvare entro questo anno

Riforme strutturali e interventi capaci di rilanciare la nostra Italia e portare alla ripresa economica: i progetti del premier Renzi e tempi di lavoro. Le novità




Riforme strutturali e interventi capaci di rilanciare la nostra Italia e portare alla ripresa economica agognata: questi gli obbiettivi del governo Renzi e i piani del premier da raggiungere entro l'anno. Tante le novità e ultime notizie, a partire dal Dlgs sulla conciliazione vita-lavoro per estendere gradualmente l'indennità di maternità a tutte le lavoratrici dagli attuali 8 anni di vita del bambino a 12, con quello parzialmente retribuito (30%) che dovrà essere portato dai 3 anni di età del bambino a 6 anni e quello non retribuito dai 6 anni di vita del bambino ai 12 anni, alla nuova legge elettorale che dovrà essere pronta entro luglio.

Al via a maggio, invece, all’Agenzia unica per le ispezioni del lavoro, nuovo ente che comprenderà circa 3mila ispettori del Lavoro, 1.500 dell'Inps e quasi 400 dell'Inail e un ulteriore migliaio di addetti di supporto del ministero per gestire il contenzioso; mentre è atteso per giugno il nuovo decreto legislativo che cancella la cassa integrazione in caso di cessazione definitiva di attività aziendale.

Entro l'estate dovrebbe arrivare anche l'ok al disegno di legge delega per la riforma della pubblica amministrazione, che prevede tra le diverse misure la carta della cittadinanza digitale; l'ampliamento del ricorso alla regola del silenzio-assenso tra le amministrazioni, il taglio delle prefetture, la razionalizzazione delle società partecipate, e il dimezzamento delle camere di commercio.

Dubbi, invece, sulle pensioni visto che è il piano di flessibilità approdato in Parlamento la settimana scorsa è già stato bloccato, anche se ci sono già i primi interventi dell’Inps. Il rischio è che non si faccia niente anche per quanto riguarda il terzo decreto sul lavoro sui prepensionamenti che dovrebbero rientrare nella riforma della P.A. Ma si attendono i prossimi mesi per capire se sussisteranno le condizioni, soprattutto economiche, per procedere a quegli interventi pensionistici che porterebbero alla definizione di piani di uscita anticipata e flessibile per tutti nella prossima Legge di Stabilità di ottobre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il