BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma in disegni leggi lavoro mancati quarto e terzo.

In arrivo nei prossimi mesi terzo e quarto disegno legge lavoro: ancora nulla su eventuali misure e novità pensioni. Cosa prevedono




Dopo i primi due decreti attuativi sul lavoro su nuovi ammortizzatori sociali e nuovo contratto unico a tutele crescenti, sono attesi nei prossimi mesi il terzo e quarto decreto attuativi che prevedono diverse misure sperando anche alcune novità per la riforma delle pensionei. SIcuramente vi saranno norme per la tutela della maternità e per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, novità che puntano ad estendere gradualmente l'indennità di maternità a tutte le lavoratrici dagli attuali 8 anni di vita del bambino a 12, con quello parzialmente retribuito (30%) che dovrà essere portato dai 3 anni di età del bambino a 6 anni e quello non retribuito dai 6 anni di vita del bambino ai 12 anni. Si tratta di una novità il cui esito dipenderà dalle risorse economiche disponibili

Il premier Renzi già mesi fa aveva parlato di un orientamento ‘ di sinistra’ in riferimento ai nuovi disegni di legge sul lavoro e alcune forze politiche così come Cesare Damiano speravano che nei nuovi disegni di legge venissero inseriti anche staffetta generazionale e part time e assegno universale ma al momento sembra decisamente difficile che ciò accada anche se si tratta di interventi, come quello della staffetta generazionale, che sarebbero a costo zero.

Lo scorso mese si pensava che nel terzo disegno di legge delega del governo sarebbero potuti arrivare interventi come staffetta generazionale o part time o elementi collegati al lavoro, ma anche argomenti urgenti come la richiesta di proroga dell’uscita anticipata con opzione contributivo donna, per cui si aspetta ancora un risposta, ma la mancanza di questi provvedimenti porta ancora una volta a far pensare che per riuscire a cambiare la riforma pensioni come si vorrebbe c’è bisogno ancora di tempo, sempre considerando l’ostacolo Ue contraria a interventi flessibili sulle pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il