BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie quota 100, assegno universale, mini pensione, staffetta per Poletti

Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, assicura l'attenzione del governo sulle pensioni: novità e ultime notizie.




Per una vera riforma pensioni occorre attendere la prossima manovra finanziaria. Come spiegato da Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, si tratta del solo strumento in cui poter inserire misure realmente incisive. Occorre infatti tenere conto sia degli equilibri sociali e sia di quelli economici. E lo ha ripetuto anche ieri in parlamento parlando di flessibilità in uscita. Resta però da scoprire quali possano essere le misure da introdurre per correggere la legge Fornero. Allo stato due delle ipotesi su cui si vocifera da tempo sembrano escluse. La prima è l'applicazione di quota 100, come somma di età anagrafica e anni di contribuzione, come soglia da raggiungere per il congedo dal lavoro.

La seconda è l'estensione a tutti i lavoratori in attività del sistema di calcolo della pensione con il metodo contributivo, come invocato anche da Tito Boeri, presidente dell'Inps. Ma come sottolineato da Poletti, il governo non intende percorrere la strada delle penalizzazioni in cambio dell'uscita anticipata. Più possibile allora che riesca a trovare vigore la soluzione dell'assegno universale per chi, oltre i 55 anni, si trova senza lavoro e senza pensione. Il ministro ha poi aperto alla staffetta generazionale, per cui "serve ribaltare la logica fino a oggi impiegata".

Sulla questione delle pensioni è intervenuto anche il commissario alla spending review Yoram Gutgeld, consigliere economico del premier Matteo Renzi, che ha promesso che le pensioni "non saranno toccate". A suo dire, "per fare un buon lavoro avremmo dovuto toccare anche quelle da 2-3.000 euro che sono buone pensioni ma non da ricchi, perciò abbiamo deciso di non farlo". Nessun licenziamento, poi, tra i dipendenti pubblici, ma solo "trasferimenti" in cui sarà coinvolta l'Agenzia per la mobilità di prossima costituzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il