BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: quota 100,contributivo in calo, più probabili prestito,assegno universale,staffetta

Le ipotesi di cambiamento della riforma pensioni Fornero e posizioni governo, forze politiche e Inps: situazione attuale, quali reali intenzioni di intervento e novità




Dopo un’altra intensa settimana di lavoro per il governo Renzi continua ad essere piuttosto confusa la situazione sulla questione pensioni e quando sembrava che ormai le speranze di vedere presto realizzate fosse novità fosse svanita, ecco arrivare nuove dichiarazioni del ministro del Lavoro Poletti che torna ad aprire a possibili interventi sulla riforma pensioni Fornero nella prossima Legge di Stabilità.

Tutto, però, è ancora piuttosto vago, soprattutto per quanto riguarda i piani flessibili che potrebbero modificare la legge Fornero. Da tempo, infatti, si discute di meccanismi come prestito pensionistico, quota 100, sistema contributivo per tutti, staffetta generazionale e nuovo assegno universale, ma non si ancora quale sia la soluzione migliore da adottare.

Mentre, infatti, l’uscita anticipata con quota 100, proposta da Cesare Damiano, sembra l’ipotesi di cambiamento preferita dagli italiani e particolarmente appoggiata dai sindacati, ma che divide i partiti politici e suscita dubbi nell’Inps, sembrano allontanarsi le ipotesi di prestito pensionistico e sistema contributivo per tutti, anche se in passato erano stati definiti convenienti perché uno non modificava età e contributi richiesti dalla legge Fornero, e l’altro riusciva a garantire anche risparmi, nel lungo periodo, allo Stato.

Tutti sembrano invece d’accordo sull’idea di assegno universale, così come potrebbero arrivare novità per la staffetta generazionale magari con la discussione della riforma della P.A. Ma qualsiasi intervento per una maggiore flessibilità in uscita potrà avvenire con la prossima Legge di Stabilità, ha ribadito il ministro Poletti, “perchè è lì che bisogna quantificare e qualificare le risorse per le scelte da fare”, ed interventi sulle penalizzazioni in caso di pensionamento anticipato.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il