BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Juventus Monaco streaming gratis live aspettando streaming Atletico Madrid Real Madrid live diretta

Martedì sera bollente allo Stadium di Torino, dove torna la Champions League con l’andata dei quarti di finale che vede in campo Juventus e Monaco. Tutte belle le sfide di questo turno di Champions come il derby tra Atletico Madrid e Real Madrid.




La Juventus riapre il comparto Champions League affrontando il Monaco. Allegri ritrova quasi tutti i suoi titolari e sa che non deve sottovalutare la formazione avversaria. Se infatti i bianconeri hanno passato brillantemente il turno degli ottavi mettendo alle corde il Borussia Dortmund di Klopp sia nell’andata che nel ritorno, anche i francesi hanno portato a termine un’impresa eliminando l’Arsenal di Wenger, con qualche patema d’animo di troppo nella gara di ritorno in casa, ma ottenendo una preziosa vittoria nell’andata all’Emirates. Contrariamente alla Juventus, che nell’ultima di campionato ha subito un imprevisto stop a Parma, il Monaco ha vinto il suo anticipo nella Ligue 1 disponendo con facilità del Caen. Per la formazione francese ci sono stati però gli infortuni occorsi a Carvalho e Toulalan, che sono molto in dubbio per questa gara.

L’assenza dei due giocatori abbasserebbe molto il grado di esperienza di una formazione, quella monegasca, nella quale militano molti giovani, quasi tutti al loro esordio nella competizione europea. Esperienza che non manca certamente alla Juventus che può contare anche sul rientro di Andrea Pirlo, schierato nella consueta posizione di regista con l’avanzamento di Claudio Marchisio, che ne aveva preso le veci durante il periodo della sua assenza. In attacco i bomber Tevez e Morata attendono di confermare il loro feeling con il goal che tanto bene aveva fatto alla Juventus nel turno precedente. In difesa tornano anche Evra e Buffon, dopo che LIchtsteiner era rientrato già con il Parma. Unico assente di rilievo Pogba, che sprona i suoi compagni al passaggio del turno ed alla conquista della finale di Berlino, nella quale potrebbe rientrare dopo il lungo infortunio.

In contemporanea con la partita di Torino si gioca nella capitale spagnola una stracittadina che vale il passaggio alla semifinale, ma che nella scorsa stagione valeva addirittura per alzare la coppa. In quella occasione furono i "blancos" di Carlo Ancelotti ad alzarla, e fu la decima nella storia della formazione spagnola; ora Simeone con i suoi giocatori vuole la rivincita e la cerca iniziando dalla gara casalinga, e dopo aver sconfitto i rivali in entrambe gli scontri diretti validi per la Liga, nella quale il Real è in seconda posizione in classifica dopo il Barcellona, mentre l’Atletico insegue in terza posizione. Negli anticipi di campionato il Real Madrid ha disposto facilmente dell’Eibar battuto per 3 – 0 con ancora in rete Cristiano Ronaldo, che ha superato quota 300 in maglia Real, ed è arrivato alla 49esima rete stagionale; è lui il pericolo numero 1 per i colchoneros che da parte loro hanno pareggiato per 2 – 2 sul campo del Malaga. Ancelotti nella ripresa ha potuto anche effettuare dei cambi facendo riposare alcuni titolari come Modric, Marcelo e Ramos, proprio in vista della sfida con l’Atletico. Nella formazione di Simeone ancora sugli scudi Griezmann che ha segnato una doppietta alla "Rosaleda", e si dimostra l’uomo più informa del momento tra quelli a disposizione dell’allenatore argentino. Un match tutto da seguire.

La partita verrà trasmessa in diretta streaming gratis, in italiano e live.
Il match sarà trasmesso in diretta tv sulla tv satellitare Sky che ha reso disponibile Sky Go per lo streaming con un'app, che permette di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Degno di nota anche SkyGoOnline che offre la possibilità di acquistare le singole partite, inclusa anche a chi non è abbonato alla tv di Murdoch.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, alcune tv straniere quali rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il