BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 precompilato e certificazione Unica: da oggi al via. Tutti i siti per scaricare e compilare modello dopo PIN. Come fare

Nuovo 730 precompilato pronto ad essere inviato dall’Agenzia delle Entrate da oggi mercoledì 15 Aprile 2015. i modi per richiedere il pin di accesso




AGGIORNAMENTO: Al momento in cui scriviamo il modello 730 2015 non è ancora disponibile sia che si acceda dal sito dell'INPS ( che rimanda a quello dell'AGenzia delle Entrate fornendo un errore di pagina 404) sia dal sito dell'Agenzia delle Entrate, dove il modello non è ancora disponibile. Sarà probabilmente una questione di ore, vi terremo informati, sperando che non sia un problema

Il nuovo 730 precompilato 2015 sarà inviato da mercoledì 15 aprile dall’Agenzia delle Entrate a lavoratori dipendenti e assimilati e pensionati. Il nuovo modello precompilato contiene redditi da lavoro e da pensione, redditi derivanti da collaborazioni occasionali, redditi catastali dei fabbricati, detrazioni per familiari a carico, trattenute fiscali effettuate dal datore di lavoro o dall’Inps, alcuni dati già presenti nel 730 dello scorso anno, come gli eventuali crediti d’imposta ancora pendenti o le detrazioni derivanti dai lavori di ristrutturazione edilizia ripartite in più rate annuali e saranno inoltre calcolate anche le detrazioni che spettano al contribuente per i versamenti nelle polizze vita e nei fondi pensione, sulla base delle informazioni inviate al fisco dalle banche e dalle compagnie assicurative. L’ Agenzia delle Entrate fornisce anche l’elenco dei dati inseriti nella dichiarazione e di quelli che non ha potuto inserire perchè non completi o incongruenti.

Il modello sarà inviato in via telematica e potrà essere visualizzato sul sito delle Entrate dove si potrà accedere grazie ad un pin o si potrà delegare un Caf o un professionista abilitato. I contribuenti che non hanno il pin possono richiederlo online sezione Fisconline/Entratel attraverso l’inserimento del proprio Codice Fiscale e dei Redditi percepiti nell’ultima dichiarazione dei redditi sul sito www.agenziaentrate.gov.it, possono telefonare al numero 848.800.444, o rivolgersi agli uffici territoriali delle Entrate.

Quattro, dunque, i modi per il contribuente di ottenere il proprio Pin per l'accesso a Fisconline e dall'inizio dell'anno mezzo milione di contribuenti hanno richiesto le credenziali di accesso ai servizi online dell'Agenzia delle Entrate, portando a 2,5 milioni il numero di contribuenti abilitati a Fisconline. In totale, sommati ai 4,5 milioni di cittadini già in possesso del Pin dispositivo dell'Inps, sono 7 milioni gli italiani già pronti per accedere online alla propria dichiarazione precompilata. Per i cittadini in possesso del Pin dell'Inps, sarà possibile accedere al proprio 730 precompilato direttamente dal sito Inps.

Inviata la domanda per avere il pin, il contribuente riceverà uno stampato con un numero di protocollo, la prima parte del Pin e una password che dovranno essere inseriti nella sezione Fisconline sul sito delle Entrate per ricevere la seconda parte del pin, per cui serviranno 15 giorni, e una volta ricevuta si potrà accedere ai propri dati fiscali. Per accedere alla propria dichiarazione dei redditi, ci si può rivolgere anche a Caf, commercialisti e altri professionistici abilitati e richiederla nel classico formato cartaceo.

Scaricato e visualizzato il proprio modello 730 precompilato, bisogna verificare che siano stati inseriti dati e informazioni corrette e nel caso di errori o mancanze si potrà procedere ad eventuali modifiche o integrazioni, tra cui l’inserimento di spese sanitarie, spese sostenute per l’istruzione dei propri figli, spese funebri che saranno riportate sul 730 precompilato solo dal prossimo 2016. Concluse le operazioni di modifica e correzione, il modello 730 dovrà essere di nuovo inviato alle Entrate dal primo maggio ed entro il 7 luglio.

Il nuovo 730 si può dunque ricevere sia online, tramite sito dell’Agenzia delle Entrate o dell’Inps, inserendo semplicemente le credenziali fornite dall’Istituto di previdenza se non si vogliono richiedere quelle per accedere al sito dell’Entrate e si verrà poi rimandati a quest’ultimo, sia richiedendolo direttamente a Caf o altri professionisti abilitati.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il