BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Agenzia Entrate e INPS 730 precompilato 2015 e Certificazione Unica: PIN e siti web. Istruzioni scaricare, modificare, compilare

Conto alla rovescia per il via dall’Agenzia delle Entrate all’invio del nuovo modello 730 precompilato: da domani 15 aprile inizieranno le procedure per scaricarlo. Come fare




Conto alla rovescia per il via dall’Agenzia delle Entrate all’invio del nuovo modello 730 precompilato che domani 15 aprile inizierà a trasmettere a pensionati, lavoratori dipendenti e assimilati e che si potrà scaricare direttamente dal sito stesso dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa, dal sito Inps. Per scaricare la propria dichiarazione dei redditi precompilata, bisogna inserire le proprie credenziali e il pin e per avere il pin, chiaramente se non lo si fosse già richiesto, si potrà farlo direttamente su www.agenziaentrate.gov.it, telefonando al numero 848.800.444, o rivolgendosi agli uffici territoriali delle Entrate. Contattando i servizi indicati si riceverà la prima parte del Pin, mentre per seconda parte, che si riceverà online, bisognerà aspettare 15 giorni.

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che i contribuenti che hanno Smart Card/Cns possono seguire un’altra procedura attraverso la quale il sistema, dopo aver effettuato i controlli sulla Carta nazionale dei servizi inserita nel lettore, fornirà subito al contribuente Pin e password per accedere alla Fisconline. Per ricevere assistenza si può comunque consultare il sito https://info730.agenziaentrate.gov.it/portale/ o il canale specifico di Youtube attivato dalle Entrate che, passo dopo passo, spiega la procedura da seguire per scaricare e visualizzare il proprio 730 precompilato.

Appena scaricato e visualizzato, il 730 precompilato potrà essere modificato e integrato con dati mancanti, per esempio se sono state sostenute spese mediche, spese veterinarie, o per l’istruzione dei propri figli, spese funebri, e altre spese che non vengono riportate automaticamente nel modello quest’anno, ma che saranno inserite solo dal prossimo 2016.

La prima pagina visualizzata è quella che riporta i dati del contribuente; di coniuge e familiari a carico; e del Quadro A in cui vanno riportati i redditi dei terreni. Si passa poi alla compilazione del Quadro B, per i redditi dei fabbricati; del Quadro C, in cui devono essere riportati i redditi da lavoro dipendente; e del Quadro D in cui riportare gli altri redditi; quindi a quella del Quadro E dove devono essere riportate tutte le spese da detrarre; del Quadro F per acconti e ritenute; del Quadro G dove devono essere indicati i crediti di imposta; e del Quadro I che deve essere compilato da chi decide di utilizzare i crediti d'imposta.

Una volta integrato, il modello precompilato dovrà essere inviato all’Agenzia delle Entrate dal primo maggio ed entro il prossimo 7 luglio. Stessa scadenza prevista per chi, incontrando difficoltà nell’uso di internet, decide di rivolgersi a Caf, commercialisti o altri professionisti abilitati per la compilazione della propria dichiarazione dei redditi nel classico formato cartaceo.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il