BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi dai tre incontri degli ultimi giorni con dichiarazioni politici,studiosi su pensioni

Mentre continua il dibattito politico sulla questione previdenziale, nuovi incontri in programma oggi per discutere di riforma pensioni: le ultime notizie




AGGIORNAMENTO: Ultime notizie e novità su riforma pensioni dai tre incontri che avevamo preannunciato in questo articolo. Ecco il resoconto con gli interventi e le dichiarazioni dei politici e studiosi che hanno partecipato sia appartenti al Governo che alle opposizioni o come esperti di previdenza in questo articolo al seguente link diretto.

Mentre continua il dibattito politico sulla questione previdenziale con l'attenzione puntata a quelle modifiche che potrebbero cambiare al riforma pensioni Fornero rendendola più flessibile, le novità e ultime notizie riportano anche conferme di altri dibattiti aperti sulle pensioni. Temi principali l'andamento del sistema pensionistico attuale e le conseguenze negative che sono scaturite dalle nuove norme pensionistiche fissate dall'ex ministro Fornero, con la necessità di cambiamenti che si stanno rendendo sempre più necessari, tanto per i lavoratori attuali che per i pensionati.

Oggi, per esempio, mercoledì 15 aprile si tiene a Roma un Convengo dal titolo 'Pensioni passate e future', dove sarà presente l'onorevole Airaudo, nel corso del quale verrà ribadita la necessità di interventi sulle pensioni ma anche di nuove salvaguardie per gli esodati, che rappresentano ancora un grosso problema sociale, insieme al caso dei quota 96 della scuola, per cui però è chiari che il governo al momento non ha intenzioni di definire soluzioni definitive.

E sempre oggi 15 aprile a Roma a Montecitorio si tiene un altro Convegno dal titolo ‘Bilancio sistema Previdenziale Andamenti finanziari e demografici delle pensioni e dell’assistenza’, a cura del Comitato Tecnico Scientifico di Itinerari Previdenziali, dove invece intervengono il professor Brambilla, presidente del Comitato, il ministro della Salute Lorenzin, il viceministro dell'Economia Morando, Cesare Damiano, e il ministro del Lavoro Poletti. Si tratterà certamente di un incontro interessante considerando che sono presenti personalità che hanno idee diverse sulle pensioni.

Se, infatti, in diverso modo, Damiano, Poletti e Brambilla sostegno la necessità di nuovi interventi sulla riforma pensioni Fornero, volti soprattutto ad una maggiore flessibilità in uscita, con il ministro Poletti stesso che qualche settimana ha anticipato che possibili novità potrebbero essere contenute nella prossima Legge di Stabilità, anche se al momento nulla risulta in merito nel nuovo Def, il viceministro Morando è del tutto lontano da questa posizione, pronto, come accaduto qualche giorno fa, a dichiarare che invece nella prossima Manovra non ci saranno interventi sulle pensioni e che, addirittura, ad oggi nell’agenda del governo non sono fissate novità da studiare.

Intanto oggi stesso proseguono in Commissione Lavoro le audizioni per la discussione del piano flessibile per le pensioni che fino ad oggi si è concentrato essenzialmente sulle proposte di uscita anticipata avanzate dal presidente Cesare Damiano, vale a dire uscita a quota 100 e pensione a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni fino ad un massimo dell’8%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il