I benzinai annunciano 15 giorni di sciopero contro le liberalizzazioni di Bersani

I benzinai sono proprio 'incavolati': hanno proclamato 15 giorni di sciopero per cercare di fermare la liberalizzazione della rete distributiva proposta dal ministro Bersani



I benzinai sono proprio "incavolati": hanno proclamato 15 giorni di sciopero per cercare di fermare la liberalizzazione della rete distributiva proposta dal ministro Bersani, che definiscono "devastante".

La domanda che sorge spontanea è: se è "devastante" per chi distribuisce carburante, sarà altamente benefica per chi lo acquista ? Certo è che in Francia la possibilità di installare pompe nei di benzina presso gli iper-mercati ha portato a notevoli vantaggi

Certo, non ha torto il presidente della confesercenti, quando parla dell'ipocrisia da parte del governo di tentare di far ridurre i prezzi dei carburanti quando lo stato incassa in media il 63% del prezzo di vendita tra IVA ed accise. Resta il fatto che la stima di un associazione dei consumatori è di un risparmio di 550 €/anno per famiglia grazie alle liberalizzazioni decise... una cifra molto interessante, se veritiera.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il