Bollo auto e bonus rottamazione: che cosa cambia?

Il bonus rottamazione si fa in due: arrivano dal Sole 24 Ore alcuni chiarimenti sugli incentivi alla rottamazione delle auto inquinanti



Il bonus rottamazione si fa in due: arrivano dal Sole 24 Ore alcuni chiarimenti sugli incentivi alla rottamazione delle auto inquinanti. Potranno infatti usufruire del bonus da 800 Euro anche le persone giuridiche che decidano di rottamare l'auto aziendale di tipo Euro0 o Euro1 per acquistare una vettura ecologica Euro4 con emissione non superiore ai 140 g/km tra il 3 ottobre 2006 e il 31 dicembre 2009.
Ad assicurarlo è la dirigente dell'Aci-Pra Carla Carrera (vedi a proposito il VIDEO dell'intervista), mentre prospetta l'arrivo di una circolare Aci per definire meglio:

  • le classi di autovetture soggette a bonus, al momento riservato ai mezzi di trasporto ad uso promiscuo;
  • l'esenzione dal pagamento del bollo nel caso di co-intestazione del mezzo da rottamare a 2 familiari;
  • la definizione della tempistica massima intercorrente tra rottamazione e iscrizione del nuovo veicolo;
  • la cumulabilità dei benefici ai disabili;
  • l'acquisto di un mezzo in leasing a fronte della rottamazione della vettura del locatario.

Al momento ci sono poche certezze e molte colorite ipotesi tra cui quella (forse più di una strampalata congettura) che prevede la prossima abolizione del Pubblico registro autovetture (al momento approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta di ieri). Il provvedimento, parte del pacchetto sullo snellimento delle Authority, era già stato sostenuto da Bersani anni fa per poi arenarsi in Parlamento. I prospettati benefici per il cittadino motorizzato riguarderanno le pratiche, decisamente più snelle, di registrazione degli atti di compravendita dell'auto. Sarà infatti sufficiente notificare l'avvenuta vendita dell'automezzo alla Motorizzazione, come peraltro avviene già dall'anno scorso per i motorini, o più semplicemente avvalersi dello sportello telematico dell'automobilista.

Novità in vista quindi per il bonus rottamazione delle Euro0 e Euro1:

  • nessun bonus di 800 Euro per la rottamazione di autocarri a fronte dell'acquisto di un auto (rimane però l'incentivo di 80 Euro sulla rottamazione),
  • l'incentivo spetta anche al cointestatario del veicolo purchè convivente,
  • bonus di rottamazione spetterà solo ai motoveicoli targati dal Pra (esclusi quindi i "cinquantini"),
  • non verrà assegnato il bonus per l'acquisto di una macchina Euro4 usata seppur a Km 0.

Per quanto riguarda invece l'esenzione dal pagamento del bollo per due anni nel caso di demolizione di un veicolo Euro0 ed Euro1 in cambio dell'acquisto di un Auto ecologica verrà attivata con una procedura automatica e non sarà applicabile ai cinquantini. Per i motoveicoli con targa registrata invece ci sarà un esenzione dal pagamento del bollo di 5 anni.

Se si decide di aiutare l'ambiente senza cambiare la nostra affezzionata vettura, ci si può avvalere di un contributo di 650 Euro per l'installazione di un impianto a gas.
Se non è ancora stato definito l'importo del bonus che riguarderà la trasformazione a Gpl o Metano di vetture Euro0 o Euro1, la Finanziaria stanzierà 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009 (ai quali si aggiungono 2 milioni di euro/anno previsti dalla legge originaria, la 403/97) per la trasformazione a GPL e metano dei veicoli (comma 238).

Come segnalato da Repubblica inoltre sono in corso di erogazione gli incentivi ICBI: 350 euro di contributo sotto forma di sconto sul prezzo dell'installazione dell'impianto per i residenti (persone fisiche e giuridiche) nei circa 500 Comuni che aderiscono all'iniziativa che trasformano a GPL o a metano il proprio autoveicolo Euro 1 o Euro 2. BPer informazioni ci si può rivolgere alle officine aderenti o consultare l'elenco online su www. ecogas. it.

Queste in breve tutte le novità enunciate dal decreto legge Bersani….chissà che tra il legiferare e l'applicare non ci sia anche stavolta di mezzo il mare!

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il