BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia e anzianità Governo Renzi: riforma, novità positive e negative, conferme e smentite senza sosta continuano

Tra contrarietà Ue e del ministro dell’Economia Padoan, nuovi piani di intervento del presidente Boeri, conferme di intervento da parte del ministro del Lavoro Poletti: le novità pensioni e ultime notizie




Tra contrarietà Ue e del ministro dell’Economia Padoan, nuovi piani di intervento sulla riforma pensioni Fornero del presidente dell’Inps Boeri, conferme di intervento sulle pensioni da parte del ministro del Lavoro Poletti, smentite da parte del viceministro Morando, la questione previdenziale è ancora molto confusa e sembra piuttosto incerto il futuro di eventuali cambiamenti. Diversi gli ostacoli da superare, diverse le posizioni di partiti politici e forze sociali da mettere d’accordo.

Il viceministro all’Economia Morando ha smentito interventi pensionistici al momento, spiegando che il governo deve lavorare in base ai risultati delle analisi dei diversi istituti e in questo momento le analisi non lasciano spazio a modifiche sulle pensioni. E la sua spiegazione è sostenuta dalla ferma posizione Ue, sempre contraria a modifiche della legge Fornero. Di contro, il ‘collega’ sottosegretario all’Economia Baretta, spinge su interventi pensionistici flessibili e sull’introduzione del prelievo di solidarietà sulle pensioni d’oro.

Dalla parte di Baretta, il ministro del Lavoro Poletti, che anche ieri in Parlamento ha ribadito il piano di intervenire sulle pensioni, possibilmente entro la prossima Legge di Stabilità, anche se molto dipenderà dall’andamento economico dell’Italia, da eventuali miglioramenti e dalla reperibilità delle risorse economiche necessarie per attuare cambiamenti. Intanto, il nuovo commissario per la spending review Gutgeld ha assicurato le pensioni non verranno toccate, “abbiamo ritenuto che per ottenere un risparmio significativo avremmo dovuto toccare anche quelle da due-tremila euro che sono buone pensioni ma non da ricchi. Perciò abbiamo deciso di non farlo”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il