BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: un punto fondamentale mai ricordato dai tanti politici, economisti e studiosi

Proposte, annunci, promesse di cambiamento per la riforma pensioni ma non tutti favorevoli: i motivi e il grande problema dei conti pubblici




Continuano a susseguirsi, come dimostrano le ultime notizie, interventi, proposte e annunci di cambiamento della riforma pensioni attuale, tanti coloro pronti a presentare piani di intervento per rendere il sistema previdenziale soprattutto più flessibile per tutti, cercando di ‘ammorbidire’ quei rigidi requisiti imposti dalla legge Fornero in vigore. Nonostante la situazione di necessità di interventi e i meccanismi presentati siano ben chiari, la strada per interventi reali sembra ancora molto lunga, e non senza ostacoli, a partire da quello, grosso, dell’Ue che continua ad essere contro qualsiasi intervento sulle nostre pensioni.

La legge Fornero, del resto, come ribadito diverse volte dallo stesso ministro dell’Economia Padoan, è l’unica in grado si assicurare sostenibilità economica al nostro Paese in questo momento di perdurante crisi economica, motivo per il quale l’Ue, tanto attenta ai conti pubblici, non è favorevole a modifiche, nonostante le conseguenze delle nuove norme abbiano penalizzato fortemente soprattutto alcune categorie di lavoratori.

Il problema vero è, dunque, quello dei conti matematici anche se in realtà a rimetterci e pagare le conseguenze di ritardi sono persone, soprattutto quelle che oggi si ritrovano in gravi difficoltà e i giovani precari di oggi per cui diversi studiosi hanno lanciato allarmi per il futuro. Molti sostengono infatti che i giovani di oggi, soprattutto precari, saranno i poveri di domani, e l’incertezza del presente e le previsioni negative per il futuro hanno chiaramente ripercussioni, e non solo sulle categorie di pensionandi penalizzati dalla legge Fornero, ma anche su occupazione e consumi.

Andare oggi in pensione sempre più tardi per effetto delle norme Fornero, significa consentire poche opportunità di lavoro ai nuovi giovani, dando loro meno risorse da poter spendere in consumi che riprendendo a salire potrebbero dare, di conseguenza, nuova spinta all’economia in generale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il