BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Roma Atalanta streaming live gratis in attesa streaming gara, qualifiche, prove libere MotoGP diretta live

Incontro di grande importanza all’Olimpico di Roma tra giallorossi e nerazzurri bergamaschi. Nella serata sportiva di domenica in pista anche le MotoGp, che disputano in terzo Gp stagionale in Argentina.




Grande occasione oggi per la Roma di riconquistare la seconda posizione in campionato, dopo che la Lazio è stata sconfitta nell’anticipo del sabato dalla Juventus, che ha in pratica chiuso il discorso scudetto. Ma anche la seconda posizione, che vale l’accesso diretto alla Champions League fa gola e la Roma che l’ha detenuta per quasi tutta la stagione, vuole riconquistarla. Per farlo deve battere l’Atalanta guidata da Edy Reja, in passato tecnico biancazzurro e protagonista di derby roventi, che si presenta a Roma con una squadra alla ricerca di punti per blindare la permanenza in serie A.

Rudy Garcia schiererà la sua Roma con Totti di punta e dietro a lui un tridente molto offensivo composto da Iturbe, da Ljajic e da Ibarbo. Per La Roma due assenze importanti nel settore di centrocampo, con la squalifica di De Rossi e l’indisponibilità per infortunio di Pjanic. La soluzione che sarà adottata dal tecnico francese dei giallorossi, che non vuole cambiare il suo 4-2-3-1, prevede Florenzi arretrato come terzino, e Nainngolan e Paredes a centrocampo, con i tre dietro a Totti che si dovranno sacrificare a turno. Torna tra i convocati Keita, ma il maliano non è ancora pronto per giocare dall’inizio. Anche Reja ha qualche dubbio da scioglier, ma sembra sicuro che si schiererà con un prudente 4-4-1-1- dato che anche un punto su un campo difficile come quello di Roma sarebbe il benvenuto, Per mettere più coperta la sua formazione, probabilmente Estigarribia sarà nell’undici di partenza, con Zappacosta in panchina e Masiello nella posizione di terzino destro. Con l’assenza di Cigarini per squalifica, torna in campo dall’inizio Baselli.

In serata telecamere che si spostano in Argentina per offrire, anche in streaming, le evoluzioni dei piloti della MotoGP che si sfidano nella terza gara stagionale. Nelle prove ufficiali Marc Marquez sembra ritornato il cannibale della scorsa stagione, lasciando a debita distanza tutti gli altri e conquistando l’ennesima pole con un tempo strabiliante, che nessuno è riuscito ad avvicinare. Piccolo passo indietro per le Ducati, anche se Iannone si è aggiudicato la prima fila al via con il terzo tempo in qualifica. Sesto Dovizioso, con entrambe le moto di Borgo Panigale che non hanno potuto sfruttare al meglio la potenza del loro propulsore. La sorpresa di giornata è rappresentata dalla seconda posizione di Alexies Espargaro che ha portato la sua Suzuki alle spalle di Marquez e proverà a dare battaglia anche in gara. La pista argentina sembrava favorevole anche alle Yamaha di Rossi e di Lorenzo, che invece sono rimaste invischiate nelle posizioni di retroguardia con il quinto posto al via del pilota spagnolo ed l’ottavo del nostro Valentino. Entrambi sperano di migliorare in gara, avendo fatto vedere un buon passo nelle simulazioni.
 

La partita - si potrà vedere in diretta live streaming con diverse soluzioni anche gratis in italiano su Sky e Mediaset Premium, che offrono gratis la visione delle partite in streaming tramite i servizi Sky Go e Premium Play, che danno la possibilità di vedere le partite live su iPhone, iPad e su tablet e cellulari Android.
. Anche Tim e Vodafone permettono di vedere le partite in diretta della squadra del cuore su cellulare e su tablet, a 29 Euro all'anno per la prima e a 6,90 per la seconda.
C'è anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare la singola partita - con la qualità di Sky anche ai non abbonati a 9,90 Euro. In più, oltre ai sistemi appena proposti, alcune emittenti straniere come Orf, La2, Rsi e RTL che avendo ottenuto i diritti tv per il Campionato di Calcio italiano permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il