Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie si delineano preferenze quota 100, assegno universale,prestito Renzi e collaboratori

I piani di intervento sulle pensioni di Renzi e dei collaboratori e possibili novità future: le proposte e quali potrebbero essere fattibili

Pensioni Governo Renzi riforma ultime no


Il premier Renzi continua a tacere sulla questione pensioni ma continua ad essere forte la volontà del governo di agire sulla riforma pensioni. E si tratta di una volontà dimostrata dalle nomine volute dal premier prima del presidente dell’Inps, Tito Boeri, poi del commissario della spending review, già suo consigliere economico, Yoram Gutgeld.

Le prime novità concrete potrebbero arrivare già il mese prossimo dopo le elezioni del 31 maggio, da cui emergerà quanto effettivamente i cittadini hanno ancora fiducia nell’esecutivo e molto potrebbe significare anche per gli interventi sulle pensioni, e non solo per quanto riguarda meccanismi e sistemi di uscita anticipata.

Molto potrebbe interessare anche l’attuazione di quei tagli a pensioni di reversibilità, invalidità, di guerra, baby pensioni, pensioni integrative, piani condivisi da tutti. E se per interventi negativi c'è unità di vendute, per gli interventi positivi si dovrebbe partire dal sistema contributivo, considerando che non c’è un’unicità di interventi condivisi ed è necessario prendere decisioni. Al momento l’unica strada condivisa è quella dell’assegno universale, sostenuto anche dall’Ue, seppur limitato a determinate persone.

Eppure, come già accaduto per la riforma del Lavoro prima e la discussione sull’Italicum ora, tutto potrebbe essere deciso da Renzi stesso da solo. Il che significherebbe puntare a quegli interventi di cui si trova in accordo con la sua ‘squadra’, nonostante vi siano forze politiche e sociali che avanzano diverse proposte di intervento e nonostante vi siano opposizioni di interventi stessi sulla legge Fornero.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il